A Gragnano Natale di solidarietà tra raccolte alimentari e visite notturne ai lavoratori

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo il racconto delle iniziative natalizie dell’Mcl (Movimento Cristiano Lavoratori) di Gragnano 

Anche quest’anno è stato un vero e proprio Natale all’insegna della solidarietà quello messo in campo dal consiglio direttivo e dai soci del circolo Mcl di Gragnano. Come ormai da alcuni anni, le manifestazioni che caratterizzano il periodo natalizio del sodalizio vengono riassunte da un lato nella preparazione e distribuzione della strenna alle famiglie del territorio locale che vivono in difficoltà economica, dall’altro con la visita a quei lavoratori notturni, che anche nella “Notte Santa” sono operativi, con i quali vengono scambiati gli auguri.

La strenna natalizia ogni anno è preceduta dalla raccolta di generi alimentari non deperibili presso le attività commerciali del territorio, dove per alcune settimane l’affezionata clientela può donare a propria discrezione generi alimentari prescelti. Nell’occasione sono stati raccolti circa 90 kg di generi vari, integrati da due donazioni significative da parte delle ditte locali Lattegra e Steriltom con prodotti di propria produzione, nonchè dalla donazione dei tradizionali panettoni e pandori da parte del circolo Anspi di Gragnanino – Madonna del Pilastro.

La strenna, a cui ha collaborato anche la parrocchia locale San Michele, è stata distribuita alle varie famiglie in collaborazione con l’assessorato ai servizi sociali del comune Trebbiense in prossimità della festa della Natività e accolta con grande entusiasmo dai vari nuclei famigliari, grazie alla quale hanno potuto trascorrere una delle ricorrenze festive più importanti dell’anno in serenità, dimenticando almeno nell’occasione le varie difficoltà quotidiane.

La vista ai lavoratori notturni, che ogni anno si tiene dopo la Celebrazione Eucaristica della Notte Santa, ha visto per l’occasione una delegazione del Mcl Trebbiense incontrare 35 lavoratori: impegnati anche durante la festività nella loro attività, sono quasi tutti provenienti da paesi stranieri e praticanti altre religioni, costretti a vivere lontano dagli affetti famigliari per dare a loro un futuro economico più concreto. Ogni anno aspettano con grande entusiasmo e trepidazione la delegazione Mcl, anche se per pochi minuti, scambiando gli auguri con calorosi e affettuosi abbracci, ma anche malinconiche e nostalgiche espressioni per dover vivere la gioiosa ricorrenza festiva lontani dagli affetti più cari. Anche quest’anno come “movimento di testimonianza evangelica” è stato quindi un altro Natale di solidarietà quello vissuto dal Mcl di Gragnano, come sempre incentrato sul messaggio di uguaglianza e fraternità che il bambino di Betlemme ogni anno ci invia nell’occasione. Solidarietà, sussidiarietà, bene comune: sono le parole chiave che da più di 45 anni sono al centro dell’attività del Mcl nella sua azione nella nostra comunità locale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.