Il Busa Foodlab supera Cusano (3-0) e tenta il primo allungo in classifica

Arrivano tre punti per il Busa Foodlab nella sfida alla seconda forza del campionato: una vittoria che consente alle ragazze di coach Sassi di allungare sulle più immediate inseguitrici, con Cusano e Rubiera ora distanti quattro lunghezze.

Consolidato ormai lo starting six che apre la partita con Cusano: diagonale palleggiatrice-opposto con Colombano e Cobbah, Zambelli e Cattaneo centrali, Donida e Scarabelli laterali con Traverso-ni libero. Il Busa Foodlab prova fin dalle prime battute ad aggredire le avversarie con Donida e Zambelli (6-2) ma Cusano risponde con Roncoroni e Mazzaro fino al dieci pari. Scarabelli allunga nuovamente (13-10) e Cobbah allarga il margine di vantaggio (15-11). Le ospiti però non restano a guardare ed agguantano nuovamente la parità (18-18). Timeout per coach Sassi e Busa Foodlab che si riorga-nizza conquistando la prima palla set con Scarabelli: il parziale va in archivio sul 25-22.

Decisamente più a senso unico il secondo set: le biancoblu volano sul 12-4 con coach Salari co-stretto a giocarsi entrambi i timeout a disposizione. Cobbah e Cattaneo continuano però a preme-re sulla seconda linea ospite, chiude un attacco di Donida per il 25-14 finale. Dopo il black out, Cusano cambia decisamente passo ed atteggiamento nel terzo parziale conqui-stando il vantaggio (3-6). Controbreak del Busa Foodlab (8-6) che con il muro di Zambelli ed un at-tacco di Donida si guadagna il 18-17. Nel finale le biancoblu si distendono e riescono ad avere la meglio con il primo tempo di Zambelli che vale il 25-21.

BUSA FOODLAB GOSSOLENGO-CSC CUSANO MILANINO 3-0 (25-22; 25-14; 25-21)

BUSA FOODLAB GOSSOLENGO: Colombano 3, Cobbah 12, Zambelli 9, Cattaneo 7, Scarabelli 17, Donida 10, Traversoni (L). NE: Antola, Bianchini, Caviati, Chinosi, Galibardi, Nedeljkovic, Gilio (L2). All. Sassi-Anni

CSC CUSANO MILANINO: Bonafini 2, De Marzi 3, Pantarotto, Roncoroni 6, Dainotto 11, Badiali 5, Palumbo, Faccini 3, Guerriero 3, Mazzaro 9, Comi (L). NE: Sommer, Chiodo (L2). All. Salari-Carloni

Nicolò Premoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.