Ancora una maratona al PalaBanca, Ravenna ko al tie break

Più informazioni su

Una vittoria che arriva dalla panchina. Con Fei che a 41 anni entra e mette a tabellino 14 palloni e Botto che dopo un lungo periodo nella zona riserve, utilizzato solamente in seconda linea, firma gli ultimi due punti del tie break di Piacenza contro Ravenna.

Il quinto set ormai è terra di conquista dei biancorossi, capaci di portarne in cascina cinque dei sei disputati in undici giornate. «Però se vincessimo qualche partita anche prima a me non dispiacerebbe» spiega Andrea Gardini dopo 2 ore e 16 di battaglia. Per il tecnico di Bagnacavallo arriva un sorriso contro una squadra che lo ha cresciuto e gli ha permesso di arrivare sul tetto del mondo. «In questo momento il passato mi interessa poco, sono molto soddisfatto per aver sconfitto una formazione in grande salute, un’ottima avversaria che ha giocato una gara molto positiva».

Due punti arrivati in rimonta, con la Gas Sales costretta a rincorrere dopo essere stata sotto due volte nel corso della partita e obbligata anche ad annullare un match point. «Volete sapere se ci credevo ancora? Quando sono in panchina non penso mai: vinciamo o perdiamo. Devo trovare soluzioni alternative quando stiamo andando male e oggi tutti insieme ci siamo riusciti».

Dopo aver glissato su una decisione arbitrale contestata da Ravenna nel finale («io degli arbitri non parlo mai»), fa i complimenti a Fei «che a 41 anni sta giocando pur con un problema fisico e lo fa alla grande» e a tutti i suoi ragazzi. «Ho detto che sono orgoglioso di loro. E’ una squadra che vive da inizio stagione in situazioni fisiche complicate e con qualche pressione di troppo. Sappiamo bene che ci sono problemi da risolvere, ma ci siamo dimostrati una vera squadra nonostante tutte le difficoltà, siamo rimasti in partita fino all’ultimo momento meritandoci la vittoria».

GAS SALES PIACENZA- CONSAR RAVENNA 3-2

(22-25, 25-21, 19-25, 25-22, 18-16)

GAS SALES PIACENZA: Kooy 24, Krsmanovic 7, Nelli 1, Berger 2, Stankovic 9, Cavanna 2; Scanferla (L), Fei, 14 Yudin 4, Botto 3, Pistolesi, Fanuli (L). Ne: Copelli, Tondo. All. Gardini

CONSAR RAVENNA: Vernon-Evans 21, Ter Horst 20, Grozdanov 7, Saitta 5, Lavia 15, Cortesia 7; Kovacic (L), Batak, Recine, Stefani. Ne: Bertolozzo, Marchini (L), Alonso e Cavuto. All. Bonitta

ARBITRI: Frapiccini e Saltalippi

NOTE: Spettatori: 1829 . Durata set: 28’, 26’, 24’, 31’, 27’. Tot. 136’.

MVP: Alessandro Fei

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.