Intervento ginecologico “in diretta” al Guglielmo da Saliceto

Intervento ginecologico in diretta per imparare al meglio e confrontarsi in tempo reale, tra esperti, sulle migliori procedure da adottare.

Msrtedì 17 dicembre all’ospedale di Piacenza sarà una giornata particolare. In sala operatoria si svolgerà un’isterectomia laparoscopica per fibromi di grandi dimensioni: per la prima volta alla procedura potranno assistere, live, diversi specialisti presenti in biblioteca. Si tratta del primo corso di chirurgia ginecologica laparoscopica con trasmissione in diretta dell’intervento realizzato nel presidio cittadino. Il programma della mattina prevede un’introduzione ai lavori della dottoressa Renza Bonini, direttore di Ginecologia. La specialista scenderà poi in sala operatoria e, insieme al collega Carlo Alboni, del Policlinico di Modena, per iniziare l’intervento, assistiti da Giuseppe Scagnelli.

Al corso partecipano medici specialisti in ginecologia, urologia, chirurgia generale, anestesia e rianimazione, medici di medicina generale e infermieri professionali, nonché qualificati ospiti esterni: dalla sala conferenze, tutti questi professionisti potranno interagire, tramite un sistema di trasmissione audio/video di ultima generazione in grado di produrre immagini ad alta definizione, con gli operatori impegnati nella procedura.

L’isterectomia laparoscopica è un intervento di chirurgia mini-invasiva che permette di rimuovere uteri anche di grandi dimensioni tramite 4 incisioni sull’addome di soli 5 mm. Rispetto alla metodica tradizionale (incisione longitudinale o trasversale sull’addome) comporta meno e minori complicanze intraoperatorie e postoperatorie, permettendo una ripresa più rapida della paziente con dolore post operatorio decisamente ridotto, senza lasciare alcuna cicatrice sull’addome. Il corso rientra nel progetto del reparto di ginecologia per eseguire sempre più interventi di chirurgia mini-invasiva, adottando le tecnologie più moderne del settore, anche grazie all’impegno dell’Azienda di dotare i chirurghi ginecologi delle strumentazioni chirurgiche più avanzate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.