L’assessore Papamarenghi: “Nuova biblioteca decentrata alla Besurica”

Diventerà una vera e propria biblioteca, il Punto prestito-lettura libri al Centro civico Besurica, in via Perfetti 2, in funzione dal settembre del 2016 in via provvisoria.

“La decisione – afferma l’assessore alla Cultura Jonathan Papamarenghi – è stata adottata dal Giunta proprio l’altro giorno (delibera n. 392 del 28.11.2019), in quanto il Punto prestito-lettura ha registrato un gradimento crescente da parte dei cittadini e in particolare degli studenti, che hanno apprezzato la disponibilità sia di spazi dedicate allo studio, sia di libri da poter prenotare e ottenere in prestito direttamente presso i locali del servizio. Occorreva qualcosa in più bisoganva fare i conti con le esigenze degli abitanti di un importante quartiere che merita sempre più attenzione per i servizi alla persona ed abbiamo deciso di investire in questa direzione”.

In questi anni sono state messe in atto anche iniziative di promozione alla lettura spesso in collaborazione con importanti realtà locali, che hanno avuto un ottimo riscontro. Il Punto prestito-lettura libri sarà trasformato in una raccolta libraria essenziale e sempre aggiornata, orientata alle esigenze degli utenti di ogni fascia d’età, finalizzata proprio alla pubblica lettura. Prosegue Papamarenghi: “Si provvederà pertanto all’impegno di spesa e all’affidamento dei servizi bibliotecari presso il Punto prestito-lettura per il 2020 e a definire l’orario di apertura.

Sono a carico del Comune le spese di seimila euro per canoni e utenze relative ai servizi elettrici, telefonici, calore, pulizie, pari a quanto già speso in questi anni”. Aggiunge: “Alcuni dati che ci hanno fatto propendere per questa scelta: nel 2018 le presenze sono state 3119 e i prestiti 2875, al novembre di quest’anno le presenze 3443 e i prestiti 3394. I prestiti sono stati effettuati con libri richiesti alle altre biblioteche comunali della città in quanto la Biblioteca Besurica, fino ad ora non ha avuto una propria dotazione di libri. Abbiamo deciso di trasformare il Punto prestito-lettura libri in biblioteca permanente a tutti gli effetti, tenendo conto del fatto che questo quartiere cittadino conta una popolazione di circa seimila abitanti e pertanto la richiesta di servizi culturali è davvero notevole. Sarà garantita anche attenzione crescente all’importante servizio di volontariato svolto ogni giorno dalla Misericordia Piacenza, alla quale verrà destinato un locale in più”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.