Le donne e la libertà, ad “Oltre Pulcheria” Rita dalla Chiesa e un omaggio ad Anna Magnani

“Andare ‘Oltre Pulcheria’, significa andare oltre la bellezza per mostrare la ‘sostanza’ delle donne”.

Con queste parole la consigliera della Fondazione di Piacenza e Vigevano, Milena Tibaldi Montenz ha voluto inquadrare la nuova edizione della rassegna dedicata all’universo femminile, promossa – oltre che dall’ente di via Sant’Eufemia – anche dal Comune di Piacenza e dalla Fondazione Fare Cinema. Una tre giorni che prenderà il via martedì 10 dicembre con la presentazione del libro “Mi salvo da sola” di Rita dalla Chiesa. L’autrice – alla quale verrà conferito il premio “Oltre Pulcheria” – sarà ospite a partire dalle 18 e 30 alla fondazione di Piacenza e Vigevano insieme alla giornalista Eleonora Bagarotti. “Si tratta di un volume davvero coinvolgente – ha commentato l’assessore alle Pari Opportunità Federica Sgorbati -, in cui a partire dal dramma della morte del padre, il Generale Dalla Chiesa assassinato dalla mafia, l’autrice racconta – con sensibilità ed ironia – amori, dolori, successi e delusioni di una vita”.

Conferenza stampa

Il secondo appuntamento di Pulcheria vedrà protagonista un’altra grande donna, oggi non più in vita: l’attrice Anna Magnani. Mercoledì 11 dicembre, ore 18 e 30, al cinema Politeama (via San Siro, 7) verrà infatti proiettato il docufilm “La passione di Anna Magnani” di Enrico Cerasuolo. “Presentata al Festival di Cannes – ha spiegato il cinefilo e critico cinematografico Carlo Confalonieri, che interverrà durante la serata -, la pellicola è un emozionante ritratto della Magnani, icona del neorealismo che ha rivoluzionato la rappresentazione della figura femminile al cinema, incarnando una donna “vera”, in opposizione all’immagine delle dive modellate sul desiderio maschile. Durante la sua vita – ha aggiunto – Anna Magnani ha incarnato la libertà in tutte le sue forme, sia dal punto di vista privato che da quello pubblico”.

La direzione artistica di “Oltre Pulcheria” è stata assegnata anche quest’anno a Paola Pedrazzini. E’ stata lei a presentare l’evento conclusivo dell’iniziativa, che si svolgerà giovedì 12 dicembre, ore 18 e 30, presso la fondazione di Piacenza e Vigevano e vedrà ospite l’attrice Alessandra Faiella nel monologo comico-satirico “La versione di Barbie”. “Anche a lei verrà conferito il premio “Oltre Pulcheria” – ha fatto sapere Pedrazzini -. Il suo spettacolo rappresenta uno scavare – ironico e dissacrante – dentro se stessa, dentro l’immagine della donna, che è un po’ il file comune di tutti e tre gli appuntamenti. Questa rassegna -ha poi evidenziato- è uno spazio di resistenza e resilienza sulla parità di genere: una questione innanzitutto culturale e che, proprio per questa ragione, affrontiamo sotto questa prospettiva”.

L’ingresso agli eventi è gratuito. Per informazioni www.pulcheria.it

foto facebook: Rita Dalla Chiesa

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.