Rancan (Lega) contro i servizi sanitari per i richiedenti asilo: “Schiaffo ai piacentini”

“Dal presidente uscente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, l’ennesimo schiaffo ai piacentini e agli emiliano-romagnoli: la Giunta della Regione Emilia Romagna ha aderito al progetto I.C.A.R.E. (Integration and Community Care for Asylium and Refugees in Eemergency) finalizzato ad ottimizzare l’accesso ai servizi sanitari territoriali dei richiedenti asilo, avvalendosi di un equipe multidisciplinare. Un progetto il cui costo, 189.699,87 euro, sarà ovviamente pagato dai contribuenti emiliano-romagnoli”.

Per il consigliere regionale della Lega, Matteo Rancan, si tratta “dell’ennesima mancanza di rispetto verso i cittadini emiliano-romagnoli onesti, che pagano le tasse, e che, ancora una volta, vengono superati dagli ultimi arrivati”. “Ancora una volta Bonaccini dimostra la considerazione che ha per i cittadini che dovrebbe rappresentare. Per fortuna il 26 gennaio prossimo gli emiliano-romagnoli avranno l’opportunità di far sentire la loro voce, e sin da ora prometto loro che quando sarà la Lega al governo della Regione non solo non verranno più discriminati, ma verranno prima di tutti” conclude il consigliere del Carroccio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.