Rivergaro, la minoranza “Il segretario comunale si dimetta”

“Invitiamo il segretario comunale a dimettersi”. Recita così la mozione di sfiducia presentata dal gruppo consigliare “Noi per Rivergaro” nei confronti della funzionaria comunale valtrebbiese Elena Mezzadri.

“Da sette mesi a questa parte – sostiene lo schieramento politico di Rivergaro in una nota inviata alla stampa -, abbiamo cercato di collaborare e di portare istanze propositive, evitando ogni forma di ostruzionismo. Eppure, malgrado la nostra buona volontà, abbiamo dovuto evidenziare praticamente ad ogni seduta verbali mancanti o inesatti, mancanza di atti, di regolamenti, di bilanci, di allegati. Oppure di aver ricevuto documenti materialmente illeggibili. Nonostante questo, la maggioranza ha ignorato le nostre segnalazioni, tollerato e protetto il responsabile del funzionamento del Comune, la figura che deve garantire la democrazia e la trasparenza”.

Anche per questo, nei mesi scorsi, i componenti di “Noi per Rivergaro”, avevano presentato un “esposto al prefetto, senza tuttavia ricevere da Mezzadri – sottolineano – risposte risolutive e chiarificatrici”. Perciò il gruppo consigliare chiede di votare la “mozione di sfiducia nei confronti del segretario comunale, invitando la stessa alle dimissioni”.

Non solo. “Noi per Rivergaro”, attraverso un’altra mozione, chiede all’amministrazione comunale di “istituire una Commissione d’Indagine sull’attività amministrativa, avente come oggetto “Amministrazione Trasparente”, composta da tre membri di cui due appartenenti alla minoranza e uno alla maggioranza”. Si ritiene infatti “di fondamentale importanza per la democrazia un’efficace trasparenza nella pubblicazione degli atti amministrativi, allo scopo di tutelare la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica e non solo: anche chi siede ai banchi di questo Consiglio, sia di maggioranza che di minoranza, merita la giusta tutela che solo un principio di lealtà può garantire”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.