Quantcast

“Santa Subito”, al Liceo Gioia il documentario su un caso di stalking ante litteram

Mercoledì 18 dicembre, ore 11, nella sala cinema del Liceo Gioia di Piacenza sarà proiettato in anteprima nella nostra città il documentario “Santa Subito” di Alessandro Piva.

La proiezione, che sarà ad invito, è stata organizzata in sinergia con Cinemaniaci Associazione Culturale e Ucca e sarà preceduta dall’introduzione di Mario Magnelli e Piero Verani.

IL FILM – Come spiegato dall’associazione Cinemaniaci, il film racconta un femminicidio avvenuto nel 1991, ma resta di stretta attualità perché purtroppo ne ricorda molti avvenuto negli ultimi anni; ha vinto il premio del Pubblico alla Festa del Cinema di Roma 2019 (l’unico premio che viene assegnato durante la kermesse romana).

Santa Scorese, giovane attivista cattolica della provincia di Bari, per anni subisce le morbose attenzioni di uno sconosciuto molestatore ma non mette mai in discussione la sua vocazione all’aiuto del prossimo e il suo percorso spirituale. La sera del 15 marzo 1991 al rientro a casa Santa viene accoltellata a morte dal suo persecutore, davanti agli occhi impotenti dei genitori e di una società all’epoca impreparata ad affrontare i reati di genere e lo stalking. Aveva ventitré anni. Un caso di stalking ante-litteram, quando questo reato non era ancora contemplato dal nostro codice penale, finito tragicamente nel 1991.

Il regista Alessandro Piva: “La vicenda che narriamo nel film è avvenuta alla fine degli anni Ottanta e l’omicidio risale al ’91, all’epoca non c’erano gli strumenti legislativi e la capacità di codificare in maniera propria il fenomeno che oggi chiamiamo stalking. Anche dal punto di vista psicologico, parlare di violenza privata o di molestie nel definire una persecuzione che è durata anni non dava gli strumenti necessari per affrontare il problema. Va detto che anche oggi, con una legislazione più forte e attenta al tema, continua a esserci la violenza di genere, il discorso è più culturale. Ma sono stati sicuramente fatti passi avanti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.