Serie C, confermato lo sciopero: domenica non si gioca

Più informazioni su

Non si giocherà la prima giornata di ritorno del campionato di Serie C in programma nel prossimo week end.

E’ quanto comunica la Lega Pro con una nota diffusa nella serata di mercoledì 18 dicembre. Confermata dunque la protesta sul tema della defiscalizzazione che già domenica scorsa aveva portato all’inizio ritardato di 15 minuti delle partite.

“L’incontro tra il ministro Gualtieri e il presidente Gravina è stato istituzionalmente corretto – dice in una nota il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli -. Ringrazio sentitamente il Ministro per l’attenzione riservata alla Lega Pro e la disponibilità al dialogo dimostrata. Così come ringrazio il presidente Gravina. L’incontro è stato positivo perché ha consentito di delineare cosa serva ai nostri club e sono emersi interessanti spunti di riflessione. Quello che ci interessa è che i club di Lega Pro arrivino alla sostenibilità economica-finanziaria. Abbiamo però la necessità di atti tangibili e concreti, di passare dalle analisi ai provvedimenti. Noi sappiamo di compiere un atto importante, domenica non si gioca. Di ciò ho informato il consiglio direttivo”.

Domenica non si giocherà dunque nemmeno la partita del Garilli tra Piacenza e Arzignano: si è chiuso quindi con la sconfitta in Coppa Italia per mano della Juve Under 23 il 2019 dei biancorossi, che torneranno in campo il 12 gennaio 2020 nella trasferta di Modena.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.