Successo per la camminata di quartiere a difesa degli “orti” foto

Un successo la “Camminata di quartiere” organizzata sabato da Legambiente e dal Comitato Verde e Salute per portare all’attenzione della cittadinanza e degli Amministratori il rischio cementificazione di due delle ultime aree verdi rimaste a ridosso del centro cittadino, gli ex orti di Via Capesio e il campo di via Morigi.

Quattro le tappe effettuate lungo il perimetro, con spiegazione della storia dell’area, dell’attuale situazione urbanistica e del progetto che potrebbe cementificarla. Dal momento che questa mattina all’alba la proprietà ha deciso di chiudere con una schermatura le reti di recinzione per impedirne la visione ai cittadini, durante le tappe sono state messe a disposizione delle scalette per poter comunque guardare l’area

Questa iniziativa fa seguito alla raccolta firme a favore della salvaguardia delle due aree verdi che in queste settimane a raccolto un riscontro oltre ogni aspettativa, oltre 2000 firme, da parte dei tantissimi cittadini che hanno voluto così dimostrare, se mai ce ne fosse bisogno, la loro sensibilità e desiderio a protezione del verde cittadino. Sarà seguita martedi 10 dicembre da una serata pubblica presso la sala di Spazio 2 in via 24 Maggio 52/53, alle ore 21 dove saranno messe a confronto idee e proposte su come salvare le aree verdi in questione dalla cementificazione, e dove sarà data ufficialmente chiusura alla campagna di raccolta firme.

La serata servirà per capire come fare a preservare le due aree coniugando l’interesse pubblico della cittadinanza a quello dei proprietari delle due aree. Sono stati invitati anche il sindaco Barbieri, l’assessore all’urbanistica Opizzi e tutti i consiglieri.

Evocativo lo slogan di tutte le iniziative promosse da Legambiente e Comitato Verde e Salute a difesa delle aree: PARTECIPIAMO OGGI PER NON LAMENTARCI DOMANI, appello che l’associazione ambientalista e il Comitato lanciano in primis alla cittadinanza intera ma anche a tutti quegli Amministratori che nei fatti vorranno dimostrare di avere a cuore il futuro della città e soprattutto delle sue ultime aree verdi. (nota stampa)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.