Quantcast

Amici della Lirica, proiezione del “Rigoletto” di Palazzo Farnese

Sabato 1 febbario 2020 alle ore 16.30 gli Amici della Lirica di Piacenza proseguono gli appuntamenti presso il Salone Parrocchiale di San Sepolcro a Piacenza (Cantone San Nazzaro, 16) con la proiezione dell’opera “Rigoletto” andata in scena il 7 settembre 2019 a Palazzo Farnese.

“Sarà – commentano gli Amici della Lirica – l’occasione per rivedere la nostra produzione che ha emozionato il folto pubblico piacentino e non presente a Palazzo Farnese e che ha avuto quali protagonisti David Astorga (Il Duca di Mantova), Federico Longhi (Rigoletto), Federica Livi (Gilda), Davide Mura (Sparafucile), Florentina Soare (Maddalena), Il Conte di Monterone (Min Ho Lee), Giacomo Contro (Marullo), Michele Mele (Matteo Borsa), Carlo Nicolin (Il Conte di Ceprano), Paola Lo Curto (La Contessa di Ceprano – Giovanna – Paggio)”.

“L’invito è esteso a tutta la cittadinanza – aggiungono gli organizzatori -; ricordiamo che è possibile associarsi agli Amici della Lirica durante qualsiasi evento, scrivendo ad amiciliricapiacenza@libero.it o telefonando al +39 333 6300888. Il sostegno dei soci ci permette di garantire un’offerta culturale costante e di qualità”.

Il concerto è ad ingresso libero.

Maestro Direttore e Concertatore: Jacopo Rivani; Orchestra Filarmonica Italiana OFI; Coro Lirico Terre Verdiane;

Allestimento scenografico, coreografia e regia di Giuseppina Campolonghi;

Assistente alla Regia: Riccardo Buscarini;

È possibile iscriversi all’Associazione Amici della Lirica durante qualsiasi evento, scrivendo ad amiciliricapiacenza@libero.it o telefonando al +39 333 6300888; l’iscrizione all’Associazione da diritto allo sconto per l’acquisto di abbonamenti per le stagioni di Lirica e Concertistica al Teatro Municipale di Piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.