Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Inter Cultura

Bosnia in festa a Piacenza “Siamo studenti con due patrie”

Lunedì 25 Novembre a Piacenza, nella sede dell’ Associazione “Oltre i confini”, gli studenti della Scuola di pace hanno festeggiato la Festa nazionale Bosniaca “Dan državnosti”, letteralmente Giorno dello Stato.

E’ la festa nazionale della Repubblica di Bosnia ed Erzegovina. Questa ricorrenza si celebra ogni 25 Novembre. La tradizione vuole che la giornata venga celebrata in tutte le città della Bosnia: si inizia con l’alzabandiera e i saluti delle autorità per poi proseguire con la musica corale, classica e moderna. Anche a Piacenza gli studenti, aiutati dalle insegnanti e dai volontari, hanno proposto la recita“Bosno ljubavi moja!”, “Bosnia, amore mio”, che ha rappresentato certamente un momento molto emozionante per i 40 genitori e i restanti 20 spettatori, tra parenti e amici.

L’esperienza è risultata formativa per i bambini, perché ha consentito loro di mettere in pratica tutto quello che avevano imparato durante il corso di lingua bosniaca: le poesie e le varie canzoni. Insieme ai loro genitori hanno cantato la canzone di Kemal Monteno che dice:

“Siamo cresciuti insieme Io e la mia citta’.
Sotto lo stesso cielo blu che ci ha donato un verso…”

Gioiosi e pieni di speranza hanno intonato i cori e gridato a gran voce: “Nella nostra scuola si costruiscono la pace e l’amore, si imparano il rispetto e il dialogo”. Sejla, Irma, Alim,Inel, Adnan, Beatrice,Anes, Enis, Amar, Eldin, Armin, Ajdin, Elna, Neila, Nadin, Zerina, Sumeja, Emir, Anis, Arnel, Kabir, Alem, Inela, Nejla, Elna, Eldar, Nerma, e Adin con la loro maestra Sanela hanno concluso il programma con le parole: “Noi siamo studenti che hanno due Patrie, l’amata Bosnia e la nostra cara Italia. Noi qua ci sentiamo a casa”.

Rajka Stojisavljevic, mediatrice linguistico-culturale

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.