Callori (FdI) “La folla in piazza per Giorgia Meloni dimostra la voglia di cambiare le cose”

«Vedere una Piazza Cavalli strapiena di piacentini con il sorriso nonostante il freddo e la pioggia ad ascoltare Giorgia Meloni, riempie il cuore e fa venire voglia di fare ancora di più, di impegnarsi ancora di più».

E’ il commento di Fabio Callori, candidato alle prossime Regionali del 26 gennaio nelle liste di Fratelli d’Italia, che sabato mattina era sul palco al fianco della leader e fondatrice del suo partito. Con loro, il deputato Tommaso Foti, il senatore Ignazio La Russa, il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri, oltre ai vertici locali e agli altri candidati di Fd’I.

«Quel che emerge dai volti delle tantissime persone che hanno riempito la nostra piazza più importante e dalle parole di Giorgia Meloni – prosegue Callori – è la volontà chiara e inequivocabile di cambiamento, il desiderio di voltare pagina in Regione Emilia-Romagna e, a partire dal prossimo 27 gennaio, di voltare pagine a Roma: è ora che il Paese torni ad avere un Governo eletto dai suoi cittadini, un Governo che li rappresenti davvero». E, citando le parole della Meloni, aggiunge: «Il 2020 sarà l’anno del ritorno della democrazia in Italia proprio a partire dall’Emilia-Romagna».

Motivo? Lo ribadisce la leader di Fratelli d’Italia, questa volta citando lei stessa le parole di Fabio Callori: «Questa regione è la cassaforte economica e politica del Paese, e se salta questa cassaforte salta il Governo dell’Italia».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.