Come gestire al meglio il proprio tempo, incontro con la psicologa Nicoletta Porcu

Venerdì 31 gennaio alle ore 21 presso la sede della Famiglia Piasinteina si terrà un incontro dal titolo: “In tempo, per tempo, a tempo. impariamo a valorizzarlo un’esperienza alla volta”.

Interverrà la dr.ssa Nicoletta Porcu, psicologa, neuropsicologa e Brain Trainer Assomensana. L’ingresso è libero.

IL TEMALa qualità della nostra vita può essere influenzata da innumerevoli fattori, alcuni provenienti dall’ambiente esterno, altri derivanti dalle modalità abituali con cui costruiamo i nostri pensieri, i nostri comportamenti e, di conseguenza, da come sperimentiamo le nostre emozioni. I ritmi che noi stessi a volte ci imponiamo o che abbiamo la sensazione di “subire” per le continue richieste che ci vengono fatte possono avere un impatto rilevante sul nostro benessere psicologico e mentale. Ecco allora che diventa fondamentale imparare a conoscere e “maneggiare” il tempo che abbiamo a disposizione perché, da ostacolo e fattore di stress, possa trasformarsi in una risorsa.

Quando parliamo di tempo, ci riferiamo ad una moltitudine di significati. Possiamo esplorare i ritmi con cui funziona il nostro cervello, per imparare ad adeguarli alle attività da svolgere. Possiamo parlare di come organizzare il tempo di una giornata per ottimizzare le risorse a nostra disposizione e fronteggiare più efficacemente stress, ansia da prestazione, affaticamento. Ma possiamo anche riferirci al tempo libero, per trasformarlo in un tempo di qualità, un Tempo con la T maiuscola che sia in grado di farci sentire vivi. Prendersi cura della propria salute e del proprio benessere passa anche attraverso il modo con cui ci relazioniamo con il tempo a nostra disposizione: esistono davvero delle strategie utili?

Avete mai pensato, ad esempio, a come possiamo trasformare la lettura in un’attività non solo piacevole e rilassante ma anche stimolante e attiva? Oppure a come, allenando la capacità della mente ad essere flessibile, possiamo apprendere e incrementare la nostra resilienza?

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.