Confappi, Augusto Ridella nominato presidente “Far ripartire il mercato del mattone”

Più informazioni su

La CONFAPPI, associazione piccoli proprietari di immobili, dopo la costituzione, avvenuta nella primavera scorsa, ha tenuto l’assemblea annuale che ha nominato i componenti del Consiglio Direttivo.

Successivamente, il Consiglio ha nominato Presidente dell’Associazione l’Avvocato Augusto Ridella, Vicepresidente il Geometa Angelo Bersani, Segretario Emanuela Anglani. Il neopresidente ha tracciato il programma dell’Associazione per i prossimi quattro anni: “La priorità è far ripartire il mercato del mattone; la crisi dell’edilizia va avanti dall’anno 2009, sono oltre 10 anni che il valore delle abitazioni e degli uffici dei negozi, per non parlare dei fabbricati ad uso artigianale ed industriali perdono di valore: tale situazione non è più sostenibile”.

“Devono essere individuate soluzioni concrete con il contributo della mano pubblica. In questi anni, chi si è succeduto al governo del paese non ha mai predisposto un piano finanziario fiscale per affrontare la crisi dell’edilizia. Non è con qualche pannicello caldo, come le detrazioni fiscali sulle ristrutturazioni, ovvero l’esenzione Imu per la prima casa, che si risolve il problema”.

L’Associazione ha in programma un convengo per lanciare una campagna di sensibilizzazione, “non solo nei confronti delle forze pubbliche che governano il paese o che si candidano a governarlo, ma soprattutto nei confronti del sistema bancario, delle imprese che operano nel settore dell’edilizia, così da individuare gli strumenti per rilanciare il mercato della casa”. “Oggi, purtroppo, – sottolineano – non c’è più mercato poiché la domanda è molto inferiore all’offerta. È, dunque, necessario fare di tutto per invertire la rotta”.

La CONFAPPI ha sede presso l’Unione Commercianti in Strada Bobbiese n. 2 a Piacenza (PC).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.