Dalle multe nelle casse comunali 4,4 milioni, ma il 38 % non viene riscosso

Stando ai bilanci comunali del 2018, le multe stradali valgono 1,6 miliardi l’anno per i capoluoghi di provincia. Peccato che molti di questi soldi non arrivino nelle casse delle amministrazioni locali.

Lo fa notare l’articolo pubblicato su “IlSole24Ore“, che fa i conti in tasca ai comuni sulle contravvenzioni comminate e quelle effettivamente pagate dai cittadini. Nel 2018 le multe realmente riscosse ammontano complessivamente a 605 milioni, solo il 37 % del valore delle sanzioni: anche se ciascun italiano risulta debitore verso il proprio comune di 94 euro, ne ha pagati in realtà solo 35.

Questo il quadro nazionale, ma a livello locale come stiamo messi? Meglio che in Italia, tanto che Piacenza ha una percentuale di riscossione rispetto alle sanzioni del 62,2 %. Una delle città più virtuose se si considerano gli estremi della graduatoria pubblicata da “IlSole24Ore”: Catania la “maglia nera” con solo il 5,3 % e Massa al top con il 99 %. Il conto delle multe per ogni piacentino nel 2018 in media è pari a 43 euro, nelle casse del Comune sono entrati ben 4 milioni e 448mila euro, ma i soldi effettivamente riscossi sono stati 2 milioni e 785mila secondo i numeri del bilancio di Palazzo Mercanti.

Il giornale economico parla delle novità introdotte nella Legge di Bilancio per recuperare la quota di multe non pagate attraverso la riscossione coattiva. Un provvedimento che tuttavia lascerebbe fuori le sanzioni stradali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.