Epifania, tanti turisti e visitatori agli eventi del Museo della Cattedrale

Secondo quanto riportato dai responsabili, nella giornata dell’Epifania, che ha segnato la chiusura della rassegna «Natale ad Arte» e dell’evento «Ludovico Carracci a Piacenza. L’arte della Controriforma», il Museo della Cattedrale di Piacenza ha registrato la presenza di tanti tra turisti e visitatori piacentini che hanno affollato le sale del percorso museale, i camminamenti della salita alla cupola del Guercino e i corridoi di Palazzo vescovile.

Inoltre – fanno sapere dal Museo della Cattedrale – sono stati numerosi i partecipanti alla conversazione con visita guidata «Adorazione dei Magi. Arte e Liturgia» tenuta dallo storico dell’arte e guida Luca Maffi e tanti i piccoli visitatori per il laboratorio didattico «Oro, incenso e mirra» che ha visto i bambini muoversi tra museo, Palazzo vescovile e cupola.

“La salita alla cupola – il commento del museo – è dopo diversi anni ancora un’imprescindibile tappa per i tanti turisti che visitano la Cattedrale e la voglia di vivere quest’esperienza, fino a raggiungere i ventisette metri d’altezza del tamburo ottagonale, ha fatto registrare molti turni di “tutto esaurito” in questo lungo fine-settimana dell’Epifania. Accanto al percorso classico si sono affiancati gli eventi di «Natale ad Arte» e le visite legate all’ultima giornata di apertura di «Ludovico Carracci a Piacenza. L’arte della Controriforma» generando in museo nuovi flussi di visitatori, molti dei quali non hanno voluto perdere l’ultima possibilità per apprezzare le tappe dell’evento legato al pittore bolognese nel quarto centenario dalla morte”.

Un fuori programma in Palazzo vescovile ha sorpreso i bambini durante la loro visita-laboratorio: il vescovo Mons. Gianni Ambrosio ha voluto personalmente salutare tutti i piccoli visitatori del Palazzo con un augurio di buon 2020, soffermandosi con loro in un momento di affettuoso dialogo.

foto: Pietro Paviglianiti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.