Furto Klimt, nuovo sopralluogo alla Ricci Oddi. Perizia depositata nelle prossime ore fotogallery

Furto – e presunto ritrovamento – del “Ritratto di signora” di Gustav Klimt, nuovo sopralluogo alla Ricci Oddi disposto dalla Procura di Piacenza.

Ad accompagnare il Pm Ornella Chicca, il presidente della galleria Massimo Ferrari. Presenti anche Serena Pieri, dirigente della squadra mobile della questura di Piacenza e il maggiore Giuseppe De Gori, comandante del nucleo carabinieri tutela del patrimonio culturale di Bologna.

E’ stata prima ispezionata la sala dove, 23 anni fa, avvenne il furto così come il lucernario, modificato in tempi recenti. Il sopralluogo è poi proseguito sul tetto della galleria, per ripercorrere i passi di chi trafugò il quadro. Nuovamente ispezionato anche chiostro e seminterrato della Ricci Oddi. In attesa di fare chiarezza sui tanti misteri che ancora circondano questo quadro, non sarà necessario aspettare a lungo per sapere se la tela ritrovata lo scorso dicembre in un’intercapedine della galleria sia autentica. A breve infatti verranno comunicati gli esiti della perizia sull’opera, disposta sempre dalla Procura, che verrà depositata nelle prossime ore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.