Iginio Massari e l’arte della pasticceria artigianale in vendita su Destination Gusto

Il maestro pasticcere bresciano Iginio Massari sbarca su Destination Gusto.

Come già altri Chef, anche il “maestro dei maestri” si apre a questo Shop online unico nel suo genere, che si rivolge a tutti gli appassionati del buon cibo. Tra i prodotti Iginio Massari in vendita online su Destination Gusto vi sono le gelatine di frutta, che richiamano tutto il gusto dei frutti di ogni stagione e del profumo dei fiori. Poi ancora i Biscotti Danesi, friabili e deliziosi, arricchiti dallo Chef con gocce di cioccolato fondente. Ultimo ma non ultimo, uno dei prodotti più tradizionali di Brescia, luogo natale dello Chef, dal nome Bussolà o bossolà. Questa leccornia a forma di ciambella col buco è tanto soffice da potersi paragonare ad una nuvola. Viene preparato semplicemente con farina, burro e uova, ma la ricetta del Maestro è particolarmente lunga: richiede ben sette ore di lievitazione e cinque differenti fasi di lavorazione.!

La scelta di Destination Gusto per Iginio Massari

Iginio Massari ha deciso di mettere in vendita la sua pasticceria su Destination Gusto perché si tratta di uno shop che privilegia la filiera enogastronomica italiana e dà valore al marchio Made in Italy. Il Portale si propone come viaggio alla scoperta della filiera enogastronomica italiana, del suo legame con la terra e del suo sapersi rinnovare senza rinunciare alla tradizione. Inoltre, tutti coloro che comprano i dolci Iginio Massari su Destination Gusto contribuiscono anche all’acquisto e donazione di un ecografo portatile per il reparto pediatrico dell’ospedale dei bambini ASST- Spedali Civili di Brescia. Un progetto di La Zebra Onlus che viene sostenuto dallo Chef in persona.

Iginio Massari, il maestro dei maestri pasticceri

Iginio Massari è il maestro dei maestri pasticceri riconosciuto a livello internazionale. Classe 1942, originario di Brescia, dal 1964 ha vinto oltre 300 concorsi, premi e riconoscimenti, sia nazionali che internazionali. L’ultimo di questi a maggio 2019, quando è stato eletto “miglior pasticcere del mondo” dalla giuria di esperti della VI edizione del “World Pastry Stars”, il congresso internazionale di alta pasticceria tenutosi a Milano. Tra le ragioni della scelta si legge: “Per aver tenacemente perseguito negli anni la strada della qualità assoluta, del prodotto così come del lavoro in laboratorio. Per aver saputo valorizzare e comunicare la figura dell’artigiano pasticcere, nel proprio Paese e nel resto del mondo, tanto da diventare nel tempo il faro di migliaia di giovani che a lui oggi guardano come ad un maestro indiscusso”.

La sua straordinaria carriera con ancora tanti progetti in divenire, tra i quali il miglioramento della cultura dei pasticceri italiani, si rivela come un vero e proprio percorso di affermazione dell’eccellenza pasticcera italiana nel mondo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.