Quantcast

La musica classica ai tempi del web, incontro con Luca Ciammarughi al “Nicolini”

La musica classica ai tempi del web, Luca Ciammarughi ospite giovedì 30 gennaio del Conservatorio Nicolini di Piacenza; il pianista, critico musicale, blogger e conduttore radiofonico è il secondo protagonista di “Incontri in Bibliotec@ 2020, rassegna dedicata alle novità editoriali, discografiche e alla musica dell’era digitale.

L’appuntamento – a ingresso libero e gratuito – è in programma alle ore 17 nella biblioteca del Conservatorio, al civico 35 di via Santa Franca. Luca Ciammarughi converserà della sua poliedrica esperienza professionale con Patrizia Florio, musicologa e docente bibliotecaria del Nicolini, illustrando come sia riuscito ad affiancare una carriera concertistica e discografica di prestigio all’attività di divulgazione musicale nelle trasmissioni radiofoniche e nei libri. Molto attivo sul web, Ciammarughi parlerà al pubblico delle possibilità offerte dall’universo digitale, veicolo di nuove modalità di comunicazione anche nel campo della musica classica e di nuove prospettive di lavoro per i giovani musicisti.

Il ciclo di sette incontri promosso dal Conservatorio è anche un’occasione per visitare i locali della biblioteca e conoscere i documenti e le novità editoriali legati alle tematiche proposte. Un’opportunità a disposizione dei cittadini anche nei prossimi cinque appuntamenti della rassegna – in calendario fino a maggio 2020 – che vedranno rispettivamente la partecipazione di Fulvio Stefano Lo Presti e Mario Villani, Renzo Cresti, Mario Marcarini, Alessandro Savasta e Ruben Jais. 

Per informazioni: tel 0523 384335 – biblioteca@conservatorio.piacenza.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.