“Lingua madre come costruzione sociale”, nuovo appuntamento con #Parlumpiasintein

Si intitola “Lingua madre come costruzione sociale”, il secondo appuntamento del ciclo di conferenze nell’ambito del progetto #parlummpiasintein, sostenuto dal Comune di Piacenza con il contributo della Regione Emilia Romagna.

L’incontro, aperto a tutti i cittadini, si terrà giovedì 16 alle 21 presso la sede di Spazio 2, in via XXIV Maggio 51: Fabio Doriali, docente di lingue straniere e attore professionista, esaminerà il significato della lingua locale e il modo in cui essa si configura come lingua madre rispetto al parlato comune, indagando, come spiega lui stesso “quanto la lingua locale possa rappresentare un popolo, un’identità, una regionalità e una stagionalità dell’essere”. Nel corso della serata, organizzata in vista della “Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali”, che da otto anni viene promossa dall’Unione nazionale Pro Loco d’Italia, saranno distribuiti gratuitamente ai presenti alcuni gadget di #parlummpiasintein.

“Questo progetto – sottolinea l’assessore all’Identità e Tradizioni Luca Zandonella – è mirato non solo a tutelare, come patrimonio culturale della comunità piacentina, il nostro dialetto, ma anche a offrire opportunità di divulgazione e di approfondimento come il convegno di giovedì 16, di taglio sociolinguistico ma di interesse per tutti”. Per ulteriori informazioni, www.parlummpiasintein.it e l’omonima pagina facebook parlummpiasintein.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.