Lotta alle discriminazioni, torna in piazza la panchina arcobaleno di Arcigay

Più informazioni su

Sabato 18 Gennaio dalle ore 10 alle 19 tornerà sotto i portici di Piazza Cavalli la panchina arcobaleno, simbolo della lotta alle discriminazioni verso l’orientamento sessuale, “per invitare nuovamente il Comune a tinteggiare con gli stessi colori una panchina pubblica”.

“Il 2019 – scrive il Comitato Piacenza Pride 2020 si è chiuso segnando una preoccupante recrudescenza delle violenze contro le persone LGBT+ nel nostro paese e i primi giorni del 2020 hanno già registrato alcuni episodi di intolleranza. Molto rimane da fare e, in questa situazione, continuano a essere importanti le pubbliche manifestazioni di vicinanza alle istanze LGBT+, come questa iniziativa mira a stimolare”.

“Nei mesi scorsi – ricordano -, dopo aver presentato il progetto al Comune e aver ricevuto il rifiuto ufficiale, i volontari dell’Arcigay si sono attrezzati colorando una panchina a disposizione presso la propria sede associativa e utilizzandola per realizzare la mostra fotografica “L’amore in panchina – d(i)ritti al cuore” (in fase di riallestimento presso la Sala Mandela della sede CGIL territoriale). Durante la prima esposizione presso il circolo Chez Art e in occasione di altre iniziative pubbliche, moltissimi piacentini hanno sostenuto la proposta, facendosi fotografare seduti sui colori arcobaleno”.

“Sabato invitiamo nuovamente a venirci a trovare tutta la cittadinanza, ma soprattutto i nostri politici, dato il contemporaneo svolgimento del Consiglio Comunale poco distante.
Tutti potranno farsi fotografare sulla panchina, ma l’invito è in particolare rivolto a chi è solitamente critico nei nostri confronti. A loro diciamo: parliamo e confrontiamoci, l’omo-bi-transfobia è un problema di tutti! Nel 2020, l’anno del primo Piacenza Pride, torniamo in piazza con la stessa richiesta, convinti del suo valore trasversale e inclusivo!”.

“Una panchina – concludono – non cambia la vita, ma perchè non partire da qui per costruire insieme una città più inclusiva?”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.