Lyons, a Colorno per rilanciarsi. Coach Garcia “I ragazzi sono carichi”

Più informazioni su

Sitav Rugby Lyons ha le spalle al muro. Dopo le ultime tre partite perse per una manciata di punti, la situazione di classifica chiede un colpo pesante.

L’occasione è offerta dalla trasferta di Colorno, contro una diretta concorrente alla salvezza, che precede i bianconeri di 2 punti in classifica. C’è l’opportunità di risalire la china e dimenticare le ultime brucianti delusioni, in una giornata che vede anche scontrarsi Medicei e Lazio, le altre due compagini più immischiate nel discorso salvezza. La partita sarà la rivincita della finale di Serie A giocata a giugno, che ha visto i Lyons prevalere davanti al pubblico del Beltrametti con una vera prova di forza. Entrambe le squadre erano già sicure dell’accesso al massimo campionato italiano, ma la gioia per aver portato a casa il trofeo fu enorme per tutta la famiglia bianconera.

Alla vigilia del campionato l’HBS Colorno di Cristian Prestera era accreditato come una delle possibili rivelazioni della stagione, vista l’importante campagna acquisti estiva che ha portato in maglia biancorossa tre reduci dalla finale scudetto in maglia Rovigo, le terze linee Thor Halvorsen e Gabriele Cicchinelli insieme al numero 10 Leonardo Mantelli, il trequarti Riccardo Raffaele dalle Zebre e l’estremo Jaco Van Tonder dal Valpolicella, entrato recentemente nel giro della Nazionale Italiana 7s. Gli uomini di Prestera hanno dovuto però far presto i conti con la realtà di essere neopromossa, e attualmente si posizionano al decimo posto della graduatoria con 10 punti, frutto di due vittorie su Viadana (in trasferta) e Lazio (in casa), entrambe di misura. Massima attenzione alle stelle della squadra colornese: il trequarti francese Chibalie, arrivato da Biarritz, e il poderoso terza linea Fred Tuilagi, ex Leicester.

In casa Sitav Rugby Lyons le settimane di pausa sono servite a recuperare gli ultimi infortunati e preparare al meglio questa sfida importante, che apre un filotto di quattro giornate senza sosta. Coach Gonzalo Garcia ha fatto il punto della situazione: “Vedo i ragazzi molto carichi, siamo tutti consapevoli della sfida importante che ci aspetta. Dobbiamo continuare a fare il nostro gioco limando i piccoli errori che ci sono costati le ultime risicate sconfitte. Siamo una squadra che vuole fare gioco e volume, e spesso sono stati i piccoli dettagli a tradirci. Avremo di fronte una squadra forte e pesante in mischia, dove dovremo fare di tutto per contenerli e rallentarli: se li lasciamo prendere fiducia sarà difficile fermarli”.

La mente non può che andare alla finale dello scorso campionato di Serie A, in cui i bianconeri sfoderarono una prestazione praticamente perfetta surclassando gli avversari nel primo tempo. I ricordi della sfida sono ancora vivi nella memoria di Mathieu Guillomot, trascinatore dei Lyons anche in questa stagione: “Mettere in campo un’altra prestazione come quella deve essere il nostro obiettivo. Per farlo dobbiamo essere molto concentrati e confidenti nelle nostre qualità e nel nostro gioco, ed essere precisi in ogni dettaglio. Nelle ultime partite sono stati proprio i dettagli a tradirci, e ora non possiamo più permetterci certi errori. Dovremo anche essere uniti e lavorare bene di squadra, perché appena ci disuniamo o qualche giocatore abbandona il game plan subiamo punti. Quindi ci vorrà tanta attenzione, a partire dalle fasi di conquista come mischia e touche”.

Mathieu ha anche analizzato la sua stagione, che lo vede terzo nella classifica marcatori del Peroni TOP12 a soli due punti dalla vetta: “E prima dell’ultima sfida ero primo! A parte gli scherzi, chi è davanti a me in questa classifica milita nelle squadre in vetta al campionato, quindi hanno molta più disponibilità di segnare punti. È un obiettivo certo, anche se sarà difficile tenere questo ritmo fino alla fine, ma prima di tutto voglio portare la squadra a raggiungere i traguardi che ci siamo fissati. Solo in seguito darò un occhio anche alle altre classifiche”.

Servirà il migliori Guillomot e una grande prova di squadra per espugnare Colorno. I Lyons si trovano davanti sfide decisive per il proprio futuro: l’obiettivo è quello di ribaltare la classifica nelle prossime due sfide contro delle dirette rivali e rilanciarsi in vista del girone di ritorno.

Sitav Rugby Lyons: Bruno (cap); Capone, Paz, Conti, Subacchi; Guillomot, Fontana; Bottacci, Petillo, Cissè; Masselli, Cemicetti; Stewart, Rollero, Cafaro. A disp: Cocchiaro, Acosta, Salerno, Grassotti, Tedeschi, Bance, Via A, Borzone

Torna il grande rugby del Peroni TOP12, ma non sarà l’unica grande sfida che attende i portacolori bianconeri di tutte le categorie. Andiamo a scoprire gli appuntamenti del prossimo weekend per i nostri Leoni.

LE ALTRE SQUADRE – Doppia sfida per le Under 18, con il campionato Èlite che vedrà i giovani leoni affrontare il Modena Rugby in trasferta nella giornata di domenica alle ore 12.30. Dopo la sconfitta contro l’Amatori Valorugby di settimana scorsa i ragazzi di Bergamaschi, Parmigiani e Acquaro puntano a rilanciarsi in classifica per puntare alle posizioni di vertice del campionato. I loro compagni di squadra saranno invece impegnati nel campionato regionale contro il Rugby Noceto tra le mura amiche del Campo “Savoia” alla stessa ora dell’altra partita.

L’Under 16 dovrà invece vedersela sul campo degli Highlanders Formigine, anche loro nella giornata di domenica alle ore 12. Domenica sarà anche la giornata delle Pantere Lyons Under 18, che parteciperanno a un concentramento a Settimo Milanese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.