Manutenzione strade, Stragliati (Lega) “Da Bonaccini ennesima presa in giro, si diano risorse alle Province”

“La sciagurata riforma delle Province targata Graziano Delrio, compagno di Partito Democratico del Presidente Bonaccini, ha penalizzato anche il comparto della manutenzione delle strade, mettendo in grossa difficoltà gli Enti locali. E’ una problematica che, come Lega, abbiamo sempre denunciato nell’indifferenza della sinistra, e il tardivo ravvedimento di Bonaccini, che oggi per risolvere la situazione propone l’istituzione di una Società regionale per la manutenzione delle strade, certifica da un lato il fallimento delle politiche della sinistra e dall’altro la disperazione di un uomo che rinnega il suo partito nel drammatico tentativo di salvare la poltrona”.

Valentina Stragliati, candidata della Lega alle elezioni regionali del prossimo 26 gennaio, replica così alla proposta rilanciata oggi dal Presidente Bonaccini di istituire un ente regionale per la manutenzione strade che sopperisca alla penalizzazione delle Province provocata dalla riorganizzazione delle funzioni introdotta dal Governo PD.

“Considero la Riforma Delrio – aggiunge Stragliati – la più scellerata mai realizzata da un Governo, che ha fortemente depotenziato le Province, enti di prossimità capaci di dare risposte concrete ai territori, anche nelle emergenze, così come avvenuto non più tardi del mese scorso, quando la Provincia di Piacenza, in attesa di un futuro e auspicabile intervento regionale, è immediatamente intervenuta con fondi propri , seppur limitati, per ripristinare la viabilità sulla strada 654 di Valnure tra Folli e Casalcò dopo i gravi eventi franosi dello scorso 24 novembre che hanno tagliato in due la vallata”.

“Proporre oggi – conclude la candidata della Lega – come fa Bonaccini, l’istituzione di un nuovo ente pubblico regionale per sopperire alle storture di questa riforma suona solo come l’ennesima presa in giro: le Province, pur svuotate di deleghe e fondi adeguati, esistono ancora; è sufficiente fornirgli gli strumenti perché possano svolgere compiutamente il loro insostituibile compito di raccordo con il territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.