Negli ultimi 6 anni quotidiani sempre più in crisi: copie dimezzate per Repubblica, cresce solo l’Avvenire

Più informazioni su

Sembra continuare in modo inesorabile il declino dei quotidiani in Italia.

Analizzando le pubblicazioni che superano le 10mila copie, nei giorni scorsi “Il Post” ha messo a confronto i dati di circolazione negli ultimi 6 anni (novembre 2013- novembre 2019).

Il confronto è stato realizzato utilizzando i dati ADS di “diffusione” dei quotidiani (ovvero le copie messe in circolazione, cartacee e digitali, che comprendono le vendite in edicola, gli abbonamenti e le distribuzioni gratuite) ed elaborando la tabella grafica pubblicata mensilmente da Prima Comunicazione: nel dettaglio, nell’articolo si mostra come ad esempio Repubblica sia scesa – praticamente dimezzandole rispetto a 6 anni fa – sotto le 200mila copie.

Tra i maggiori quotidiani nazionali solo il Sole 24 Ore e il Giornale hanno un calo maggiore. Tra gli altri dati vistosi – spiega “Il Post” – la Verità ha quasi raggiunto Libero, Avvenire si mantiene il solo quotidiano in crescita (anche grazie ai contributi pubblici, che aiutano anche Dolomiten), ItaliaOggi e il Tempo hanno un terzo delle copie di sei anni fa, il Manifesto resta sopra le 10mila copie. Solo rispetto a un anno fa il Sole 24 Ore, la Stampa, il Giornale e il Fatto hanno perso ciascuno più del dieci per cento delle copie, Repubblica quasi l’otto. Il Foglio non è registrato dai dati ADS.

A Piacenza si segnala il calo delle vendite del quotidiano “Libertà”, che passa dalle 25.073 del 2013 alle 18.146 del 2019 (-27,63%). Va ricordato che si sta parlando di copie digitali e cartacee del “giornale”, non di lettori dei contenuti sui siti web (i numeri dei quotidiani sportivi invece si riferiscono alle edizioni non del lunedì).

LE TABELLE DEI DATI DI DIFFUSIONE (ADS)

Tabelle vendite quotidiani
Tabelle vendite quotidiani

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.