Quantcast

Piacenza ricorda la tragedia del Pendolino, domenica la commemorazione

Ricorre il prossimo 12 gennaio l’anniversario del disastro del Pendolino alla stazione di Piacenza, e anche quest’anno il Dopolavoro Ferroviario Piacenza organizza la commemorazione delle otto vittime di quel drammatico incidente che ha lasciato tracce indelebili nella memoria della nostra città.

Il programma prevede la celebrazione religiosa nella Chiesa di San Savino alle ore 16 (ritrovo alle 15.45); a seguire gli interventi delle autorità e l’incontro con i familiari delle vittime. La cerimonia si chiuderà con la benedizione della stele ricordo alla stazione ferroviaria di Piacenza.

IL FATTO – Il 12 gennaio del 1997 alle ore 13.26, il Pendolino ETR 460 n. 29, “Botticelli”, che percorreva la tratta Milano-Roma, deragliò all’ingresso della stazione di Piacenza. Nell’incidente morirono otto persone: i due macchinisti in servizio, due agenti della Polfer, una hostess e tre passeggeri. Rimasero feriti 29 passeggeri. A bordo del treno si trovava anche il senatore a vita Francesco Cossiga, ex presidente della Repubblica, che uscì illeso dall’incidente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.