Rancan (Lega) “Immobili confiscati alle mafie? Basta darli ai migranti, prima vengono i nostri uomini in divisa”

“Edifici sequestrati alla mafia utilizzati per accogliere i migranti? La Regione Emilia-Romagna non solo è pronta a mettere ma ha già collaudato questa possibilità, tant’è che per il 2017 aveva stanziato 600mila euro per il recupero “per usi sociali” dei beni confiscati, così previsto dal Testo unico sulla legalità approvato nel 2016. Ebbene, è ora di finirla”.

Così il consigliere regionale della Lega, capolista a Piacenza del Carroccio, Matteo Rancan, che attacca: “Se penso ai “salti mortali” che fanno i sindaci per mettere da parte ogni signolo euro per le case popolari mentre la Regione appena ha alloggi li dà ai migranti, mi cascano le braccia”.

“Non appena governeremo l’Emilia-Romagna, faremo in modo che gli edifici confiscati alle mafie tornino nella disponibilità della cittadinanza, per rispondere a esigenze di pubblica utilità, oppure vengano destinati all’uso da parte delle donne e degli uomini delle Forze dell’Ordine, così come ai militari dei Vigili del fuoco, che prestano il loro servizio sul nostro territorio, pur arrivando da altre province o regioni” conclude l’esponente del Carroccio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.