Treni, Rancan (Lega): “In 11 mesi tra Piacenza e Milano 86mila e 800 minuti di ritardi”

“I numeri sono tanto eloquenti quanto allucinanti e folli: i treni che effettuano il servizio lungo la tratta Piacenza-Milano, dal primo gennaio al primo novembre, hanno accumulato ben 86.800 minuti di ritardo. Una situazione davvero insostenibile ed esplosiva per i nostri lavoratori pendolari”.

Così il consigliere regionale della Lega, capolista del Carroccio a Piacenza nelle prossime elezioni del 26 gennaio, Matteo Rancan commenta i dati ricevuti dalla Regione a seguito di una sua richiesta di accesso agli atti. “Dal 26 gennaio si cambia registro: come Lega ci batteremo affinché i pendolari piacentini possano usufruire di servizi adeguati, concreti e reali, senza più essere considerati cittadini di serie B, come accaduto sino ad oggi” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.