“Regionali, un centrodestra in straordinaria crescita conferma la fiducia nell’amministrazione Barbieri”

“Solo chi frequenta per diletto personale i numeri senza però comprenderli o chi quei numeri preferisce interpretarli a proprio piacimento per conquistare qualche compiacente “like” può negare lo straordinario successo dei partiti del centrodestra nel voto di domenica nella nostra provincia, compreso quello nel comune capoluogo, dove si conferma e rinnova così la fiducia che la maggioranza della città nutre nella buona amministrazione guidata dal Sindaco Patrizia Barbieri”.

Così Luca Zandonella (segretario cittadino Piacenza città – Lega), Filippo Bertolini (portavoce provinciale Fratelli d’Italia) e Gabriele Girometta (commissario provinciale Forza Italia) commentano i risultati delle elezioni regionali. “Del resto – scrivono in una nota -, non diversamente si può spiegare l’eccezionale aumento di consensi registrato dal centrodestra in città, passato da un totale del 28% circa, al quale si sommavano le componenti civiche, nel 2017 – anno di elezione del Sindaco Barbieri – a più del 54% di domenica scorsa, ugualmente senza calcolare l’apporto delle liste civiche”.

“Pur nella naturale rimodulazione delle percentuali dei singoli partiti della coalizione, con componenti in crescita e altre in calo nell’ultimo periodo, la crescita complessiva dei partiti che sostengono l’Amministrazione del 26% è un dato che conferma come il lavoro svolto dalla Giunta e dall’Amministrazione di centrodestra in città sia largamente apprezzato, con buona pace di chi invece era ed è pronto a dispensare interessati de profundis”.

“E non regge nemmeno – proseguono – l’azzardato confronto tra i dati della città e quelli della provincia, se solo si considera come storicamente il centrodestra in provincia è più forte che nel capoluogo e come in tutte le città capoluogo, a prescindere dal colore della propria guida amministrativa, i partiti del centrodestra vedano percentuali ridotte rispetto ai relativi territori provinciali. A ciò si aggiunge come ulteriore elemento di soddisfazione per il risultato piacentino, il confronto con le altre città emiliane a guida centrodestra: mentre a Ferrara, infatti, i partiti a sostegno di Lucia Borgonzoni hanno prevalso di meno di 150 voti sulla sinistra, a Forlì la coalizione di centrodestra non è andata oltre il 42.5% distanziata di oltre 10 punti da Bonaccini e compagnia”.

“Quello arrivato dagli elettori domenica scorsa attraverso il voto – concludono – è quindi un attestato forte e chiaro di fiducia nell’azione politica e amministrativa che Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia, ovviamente assieme alle altre forze civiche, sanno esprimere anche nella città di Piacenza e che ci dà ulteriore forza e determinazione, anche rispetto certi bastian contrari, nel portare avanti le nostre proposte”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.