Regione, Tagliaferri (FdI) “Famiglia tradizionale sarà al centro di nostra azione legislativa”

“Mi sono battuto come un leone per affermare un principio che dovrebbe essere elementare: la famiglia tradizionale è il pilastro sul quale si regge il futuro della nostra comunità”.

Lo rivendica Giancarlo Tagliaferri, consigliere regionale e candidato alle elezioni del 26 gennaio per Fratelli d’Italia. “Le più improbabili forze politiche – è l’affondo di Tagliaferri – solo a parole si professano sostenitrici dei servizi per l’infanzia, degli incentivi alla natalità e di politiche pubbliche a favore delle famiglie più numerose. Da consigliere regionale, seppure mettendo in campo un ostruzionismo formidabile, ho visto portare in aula dalla sinistra dei veri e propri ‘assalti’ legislativi alla famiglia tradizionale, basti pensare alla recente legge sulla «omotransnegatività»”.

Per il candidato del movimento politico di Giorgia Meloni la strada è chiara: “Oltre ad impegnarci ad abrogare questa legge inutile e liberticida, sarà nostra priorità sostenere le famiglie – rimarca Tagliaferri – nei compiti di cura ed educazione dei figli con servizi e interventi innovativi, garantendo la necessaria flessibilità oraria alle numerosissime mamme lavoratrici, nonché con la valorizzazione delle competenze dei tanti operatori qualificati che lavorano nel settore. La famiglia tradizionale – conclude Tagliaferri – non può essere lasciata sola e non ha bisogno di slogan ma di risposte concrete”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.