Quantcast

Riparte la Scuola Genitori, tre incontri gratuiti in Fondazione

La nuova edizione della Scuola Genitori di Piacenza inizia con un incontro condotto dal pedagogista Daniele Novara sul tema dell’organizzazione educativa dei genitori. Come da tradizione l’appuntamento è gratuito e si svolgerà presso l’Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano, in via Sant’Eufemia 13, venerdì 31 gennaio alle 20.45.

Come per le scorse edizioni il progetto, realizzato dal Centro Psico Pedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti, è patrocinato dalla città di Piacenza e sostenuto dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano. Gli incontri sono gratuiti e si svolgeranno presso l’Auditorium della Fondazione dalle 20.45 alle 22.45 circa. Sono riconosciuti crediti formativi MIUR per gli insegnanti mediante rilascio di attestato di partecipazione. È previsto il servizio di babysitting gratuito con prenotazione obbligatoria, i posti sono limitati, per informazioni scuola.genitori@cppp.it 0532498594 (il servizio è gestito dall’educatrice professionale Anna Baracchi).

Programma delle serate

Venerdì 31 gennaio 2020 ore 20.45
Organizzati e felici” con il pedagogista Daniele Novara
Genitori concreti per un’educazione efficace.

“E adesso cosa facciamo?”… quante volte come papà e mamme vi siete trovati insieme fermi su questa domanda. Per cercare, decidere, inventare una soluzione per i vostri figli di fronte alle prime difficoltà e incomprensioni. Essere genitori ben organizzati, con un progetto educativo condiviso, vivere la dimensione relazionale affettiva, essere autorevoli e non autoritari, saper stare nei conflitti senza colpevolizzare e riuscendo a dare regole sostenibili, è una competenza da costruire giorno per giorno.

Venerdì 21 febbraio 2020 ore 20.45
“Aiuto, si è perso nel videogioco!” con Alberto Pellai, medico e psicoterapeuta dell’età evolutiva
Come gestire l’invadenza tecnologica.

Si sente continuamente parlare di generazione touch: bambini e ragazzi sono immersi in una realtà fatta di telecomandi, smartphone, tablet, pc e app. I prodotti pensati sono ampiamente diversificati a seconda delle età, così come anche i rischi annessi a loro utilizzo. Come evitarne l’utilizzo in età precoce? Come limitarne la fruizione durante la seconda infanzia e la prima adolescenza? Quali mosse educative possono fare i genitori? 

Venerdì 27 marzo 2029 ore 20.45
“Faccio quello che voglio!” con Lorella Boccalini. formatrice e consulente pedagogica CPP
Capricci, rotture e altri conflitti con i figli

Esistono metodi e tecniche che permettono di contenere la naturale esplosività dei bambini e dei ragazzi rendendo la vita familiare sufficientemente tranquilla, lasciando ai figli tutta la loro vivacità senza subirne le conseguenze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.