Rischi e opportunità della rete internet, se ne parla a “La Ricerca”

Più informazioni su

Ragazzini, giovani e adulti sempre più attratti – e spesso dipendenti – da internet e dai social.

Ma questo non significa che il nuovo modo di comunicare virtuale non possa essere un’opportunità. Il punto è: saperla sfruttare al meglio. Se ne parlerà giovedì 23 gennaio all’associazione “La Ricerca” con un dibattito sui pro e contro della rete, per mettere a fuoco come utilizzare in modo consapevole lo strumento Internet: “Educare ai social network. La rete tra risorse e falsi miti” (inizio alle 20,45, Stradone Farnese 96, ingresso aperto a tutti).

“Sempre più spesso ci confrontiamo con alcuni luoghi comuni e con visioni contrapposte che pongono l’enfasi o esclusivamente sugli aspetti di rischio o, di contro, sulle potenzialità – sottolinea Fausta Fagnoni educatrice e counselor “La Ricerca” e relatrice della serata con la psicologa e psicoterapeuta Paola Marcinnò, responsabile dei percorsi “Diogene” dell’associazione “La Ricerca” -. I nuovi media rappresentano un nuovo modo di comunicare con gli altri, aprono ad un mondo di relazioni, di emozioni, di scambio di informazioni e di apprendimento che offre, in particolare ai giovani, opportunità di crescita senza precedenti”.

“Allo stesso tempo pongono però delle questioni associate al problema della sicurezza: siamo infatti di fronte ad una realtà complessa, apparentemente priva di regole, nella quale trovano spazio contenuti e comportamenti potenzialmente dannosi per lo sviluppo dei più giovani. I ragazzi e le ragazze, pur essendo spesso tecnicamente competenti, corrono il rischio di non cogliere le implicazioni dei loro comportamenti. Per questo motivo diventa centrale il tema della consapevolezza e dell’educazione”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.