Spopolamento della montagna, Cavalli (Lega) “Subito un piano per la viabilità”

“La pericolosa tendenza allo spopolamento della nostra montagna va contrastata con investimenti incisivi sulla viabilità e sui servizi, Piacenza vanta un territorio bellissimo che non viene adeguatamente valorizzato”.

Così il piacentino Stefano Cavalli, candidato per la Lega al Consiglio regionale dell’Emilia Romagna alle prossime elezioni del 26 gennaio. “Chi sceglie di vivere o lavorare in montagna deve poter contare su servizi adeguati, dalla sanità alle infrastrutture senza dimenticare i collegamenti telefonici o della rete internet che sono fondamentali per garantire comunicazioni tempestive e tutelare la sicurezza degli abitanti”.

“Nonostante promesse e proclami dell’attuale Giunta Bonaccini, la nostra montagna continua a perdere famiglie e attività, uno spopolamento dannoso perché senza il presidio dell’uomo si alzano i rischi di dissesto idrogeologico, ma anche perché si perdono opportunità importanti in termini di turismo. Oltre al fascino paesaggistico, le vallate piacentine – prosegue Cavalli – sono la culla di tradizioni che si tramandano da generazioni e di un patrimonio enogastronomico di eccellenza che rischiamo man mano di perdere”.

“In Emilia Romagna il rilancio della montagna assume valenza strategica per la nostra economia, oltre che sociale, come sottolineato nel programma della nostra candidata alla presidenza regionale Lucia Borgonzoni, che al riguardo ha indicato quattordici punti, a cominciare da servizi e strutture medico-sanitari e dalla volontà di attuare un piano quinquennale, monitorato annualmente in accordo con le amministrazioni provinciali, per rivoluzionare la rete stradale appenninica”.

“Nel dialogo che personalmente ho instaurato con gli imprenditori – prosegue Cavalli – è emerso che oggi fare impresa in montagna è difficile anche per le criticità di garantire il ritiro e la distribuzione dei prodotti, una situazione – conclude – che non si può più tollerare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.