Stragliati (Lega) “Massima attenzione alla sicurezza. In Regione istituiremo uno specifico Assessorato

“Le operazioni di contrasto alla criminalità brillantemente condotte a termine negli ultimi giorni, certificate anche nei numeri resi noti dai Carabinieri di Piacenza nei servizi di controllo del territorio dall’inizio dell’anno, se da un lato testimoniano il costante impegno e la grande professionalità di tutte le nostre Forze dell’Ordine, a cui rinnovo il mio personale plauso e ringraziamento per l’encomiabile lavoro svolto con coraggio, determinazione e sprezzo del pericolo nel controllo e nella tutela della popolazione, dall’altro lato evidenziano la necessità di un’attenzione sempre maggiore sui temi della sicurezza da parte di tutte le Istituzioni, fornendo il massimo supporto nell’attività di prevenzione e contrasto”.

“E’ un impegno che la Lega si è assunta e ha concretamente realizzato in tutti gli enti in cui amministra e che rinnoverà una volta alla guida della Regione Emilia-Romagna, dove verrà istituito immediatamente uno specifico Assessorato alla Sicurezza”. La candidata per la Lega alle elezioni regionali del 26 gennaio, Valentina Stragliati, ritorna con il suo intervento sui temi della sicurezza, di cui ricopre specifica delega da sei anni nell’Amministrazione del Comune di Castel San Giovanni, rilanciando la proposta della candidata alla presidenza per la Regione Emilia-Romagna, Lucia Borgonzoni, di un assessorato regionale.

“Il tema della sicurezza – continua Stragliati – deve diventare prioritario nella nostra Regione, cosa che purtroppo con amministrazioni di sinistra viene al contrario lasciato in secondo piano. Serve per questo motivo un assessorato specifico, un coordinatore delle polizie locali e maggiori fondi dedicati alle politiche e agli strumenti di prevenzione e di contrasto. Nelle amministrazioni dove la Lega è presente, a partire dalla mia esperienza a Castel San Giovanni, si è investito in telecamere di sorveglianza per il controllo del territorio e in nuove strumentazioni da destinare alla Polizia locale, anche grazie ai provvedimenti e ai fondi messi in campo da Matteo Salvini da Ministro dell’Interno”.

“Purtroppo la sinistra e il PD – conclude la candidata della Lega – vogliono smontare tutto quello che di buono il Ministro Salvini ha fatto in tema di contrasto alla criminalità, a partire dai decreti sicurezza e dalla proposta di riforma della Polizia locale, un provvedimento atteso da 30 anni, volto alla definizione di modalità di istituzione, funzioni e compiti della stessa e della disciplina di collaborazione con le Forze di polizia. Mentre la sinistra punta a togliere poteri a Sindaci e Forze dell’Ordine, dal 26 gennaio, con la Lega al governo dell’Emilia-Romagna, il tema della sicurezza dei cittadini e dei luoghi diventerà prioritario”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.