Quantcast

Tempo variabile, da domenica crollo delle temperature “Proteggere i contatori” previsioni

Tempo variabile a Piacenza nei prossimi giorni. E da domenica è atteso un “crollo” delle temperature.

Venerdì 3 gennaio, secondo quanto riporta Arpae, al mattino è prevista in pianura nuvolosità variabile, sui rilievi nuvoloso; nel pomeriggio in pianura nuvoloso, sui rilievi coperto con pioviggini e banchi di nebbia; dalla sera in pianura nuvoloso, sui rilievi molto nuvoloso con piogge deboli intermittenti. Temperature minime del mattino comprese tra 1 °C sui rilievi e 0 °C in pianura, massime pomeridiane comprese tra 9 °C sui rilievi e 8 °C in pianura.

Il weekend si aprirà sabato 4 gennaio con tempo sereno o poco nuvoloso in pianura; nel pomeriggio cielo velato per nubi alte; dalla sera sereno. Temperature minime del mattino comprese tra 3 °C sui rilievi e 4 °C in pianura, massime pomeridiane comprese tra 6 °C sui rilievi e 8 °C in pianura. Come spiegano poi gli esperti di 3b Meteo, la situazione si sbloccherà nel corso della seconda parte del weekend, da domenica, quando un impulso di correnti fredde di estrazione polare scivolerà verso l’Adriatico e l’Italia meridionale.

Nel corso della giornata, a Piacenza è comunque previsto bel tempo e nessuna precipitazione.

IREN, INVITO A PROTEGGERE I CONTATORI DAL GELO – “Le previsioni meteo per i prossimi giorni annunciano l’arrivo di freddo intenso che irromperà in Emilia con temperature al di sotto dello zero. In queste condizioni il contatore dell’acqua può congelare e quindi scoppiare se non adeguatamente protetto” – L’avviso arriva, tramite una nota stampa, da Iren, che aggiunge -. “Il repentino abbassamento delle temperature e le previsioni di un clima sempre più rigido rendono quindi necessari alcuni accorgimenti per garantirne il corretto funzionamento ed impedire spiacevoli rotture a causa del gelo con la conseguente interruzione dell’erogazione e successive possibili perdite e allagamenti”.

“Occorre – continua – dunque controllare l’ubicazione del proprio contatore e le sue protezioni contro le basse temperature, a maggior ragione anche nelle seconde case o nelle case vuote. Se il contatore risulta scoperto o in luoghi troppo esposti alle variazioni climatiche è assolutamente necessario provvedere alla sua coibentazione con materiali isolanti (polistirolo, poliuretano ecc.) facilmente reperibili presso il ferramenta. Se si è impossibilitati a fare altrimenti, è possibile proteggere il contatore con stracci e cartoni, anche se si tratta di un sistema meno efficace. Per i contatori posti in fabbricati disabitati si consiglia di chiudere il rubinetto generale e provvedere allo svuotamento delle tubature”.

“Nel caso il contatore sia congelato ma non ancora scoppiato, non tentare di sbloccarlo con l’utilizzo di fiamme o fonti intense di calore che potrebbero danneggiare irrimediabilmente l’apparecchiatura, ma utilizzare acqua tiepida sui raccordi metallici e successivamente limitarsi a coprirlo assieme ai tubi scoperti con un panno di lana assieme a più strati di materiale isolante in attesa che le valvole si scongelino”.

“Nel caso in cui il contatore sia scoppiato a causa del gelo, chiudere immediatamente le due valvole a monte e a valle del contatore e chiamare il Numero Verde per la segnalazione guasti 800 038 038 per la sostituzione dell’apparecchio: Iren ricorda tuttavia che la protezione del contatore è un onere dell’utente, che si deve accollare le spese di una eventuale sostituzione del contatore in caso di rottura. Meglio quindi provvedere per tempo a proteggerlo”.

“Un invito – conclude la nota – anche alle aziende: va controllata la tenuta degli impianti antincendio, in particolare degli idranti esterni più soggetti agli effetti del gelo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.