Quantcast

Musica e sociale, torna il Jazz Fest. Tra gli ospiti Tom Harrell, Joe Lovano e Paolo Fresu

CONCORSO “BETTINARDI” – Il concorso a premi Chicco Bettinardi, patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è organizzato dall’Associazione Culturale Piacenza Jazz Club, con il sostegno determinante della Fondazione di Piacenza e Vigevano e il supporto di Yamaha Music Europe GmbH – Branch Italy. Si prefigge di scoprire e valorizzare i nuovi talenti del Jazz italiano e di promuoverne le attività.

razie all’ausilio della nuova “Legge Musica” varata nel 2018 dall’Assemblea Regionale dell’Emilia-Romagna, il Piacenza Jazz Club, in collaborazione con Bologna in Musica, inaugura una nuova sezione del Concorso definita “Speciale Emilia-Romagna”. Il progetto si propone di andare alla ricerca delle formazioni giovanili più interessanti. I candidati devono essere gruppi la cui età media non superi i 35 anni, residenti almeno per i due terzi in regione, la selezione sarà operata da una giuria di esperti sulla base del materiale audio inviato che dovrà essere costituito esclusivamente da brani originali. Davvero interessanti i premi in palio: la registrazione, realizzazione e promozione di un CD con brani originali e di un videoclip oltre ad una residenza formativa e la promozione del disco in alcuni club dell’Emilia-Romagna a spese del concorso stesso.

LE SEZIONI

La Sezione “A” (solisti) è rivolta a giovani talenti del Jazz italiano che ancora non abbiano compiuto il 30° anno di età (non è previsto un limite minimo di età).

La Sezione “B” (gruppi) è rivolta a nuovi gruppi del Jazz italiano i cui componenti ancora non abbiano compiuto il 35° anno di età (non è previsto un limite minimo di età). Le formazioni accettate vanno dal trio al sestetto.

La Sezione “C” (cantanti) è riservata a cantanti jazz che al momento dell’iscrizione non abbiano ancora compiuto il 30° anno di età (anche in questo caso non è previsto un limite minimo di età).

La Sezione “D” (Speciale Emilia-Romagna) è riservata a gruppi di musica originale residenti prevalentemente in Emilia-Romagna che al momento dell’iscrizione abbiano una media dei componenti di 35 anni con età massima di 42.

I PREMI

Sezione A:

1° classificato: 1.200 euro, un ingaggio al “Piacenza Jazz Fest 2021” e il “Premio Libertà”

2° classificato: 600 euro

Sezione B:

1° classificato: 1.600 euro, un ingaggio al “Piacenza Jazz Fest 2021” e il “Premio Libertà”

2° classificato: 800 euro

Sezione C:

1° classificato 1.000 euro, un ingaggio al “Piacenza Jazz Fest 2021” e il “Premio Libertà”

2° classificato 500 euro

Sezione D:

Premio unico consistente nella registrazione e realizzazione di un CD, un videoclip, residenza formativa e promozione tramite concerti live in locali dell’Emilia-Romagna.

LE GIURIE

Sezione A: Parmigiani (presidente), Bianchi, Borea, Cipelli, Conti, Manzi, Zanchi, Spezia

Sezione B: Tracanna (presidente), Borea, Corvi, Gianolio, Marchesi, Menzani, Parmigiani

Sezione C: Torto (presidente), Azzali, Cattadori, Lombardo e Zermani

Sezione D: Azzali (presidente), Bardini, Bettini, Mutti, Odorici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.