Turismo, il Consorzio dei salumi piacentini protagonista in Svizzera

Più informazioni su

FESPO Zurigo 2020, la più importante manifestazione per la promozione turistica della Svizzera, ha preso il via a Zurigo con 600 espositori, provenienti dai 5 continenti, e una partecipazione di 65mila visitatori.

Nell’area dedicata all’Agenzia Nazionale del Turismo in Italia presente con una propria area espositiva anche “Destinazione Emilia”, ente pubblico per la promozione turistica, a cui fanno capo i territori di Piacenza, Parma e Reggio Emilia. A fare gli onori di casa il direttore di “Destinazione Turistica Emilia” Pierangelo Romersi; ad animare lo stand, in rappresentanza di Piacenza, è stato invitato invece il Consorzio di Tutela Salumi DOP Piacentini che con Lorella Ferrari ha proposto degustazioni dei nostri salumi DOP ai tanti visitatori riscuotendo moltissimi consensi. Gli altri prodotti, bandiera del loro territorio, sono l’Aceto Balsamico tradizionale di Reggio Emilia e il Parmigiano Reggiano.

Tra i visitatori dello stand di Destinazione Emilia degna di nota la presenza del Console Generale per l’Italia in Svizzera Giulio Alaimo che ha particolarmente gustato la Coppa Piacentina DOP e il Presidente Onorario della Camera di Commercio Italiana per la Svizzera Marco Gherzi.

“Si impone come sempre più centrale il ruolo dell’enogastronomia nel turismo – commenta il Consorzio dei Salumi -: il 71% delle persone in viaggio vuole vivere esperienze enogastronomiche che siano memorabili, nella sola Europa sono circa 600mila le vacanze all’insegna dell’enogastronomia e oltre 20 milioni i viaggi che includono attività enogastronomiche. Non è quindi un caso che il 69% degli intervistati dichiari che le proposte enogastronomiche di una destinazione siano state da stimolo alla visita. Da queste poche considerazioni emerge l’eccezionale ruolo che le tre DOP piacentine della salumeria hanno, e sempre più avranno, anche sul versante del turismo in favore della valorizzazione del nostro territorio”.

Nella foto, da sinistra, Lorella Ferrari; il Presidente Onorario Camera di Commercio Italiana in Svizzera, Marco Gherzi;  Il Console Generale Italiano in Svizzera, Pierangelo Romersi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.