Un anno di OSPEDarte: cinema, musica e spettacolo come forme di terapia

Più informazioni su

Nei giorni scorsi, al primo piano del polichirurgico, sono stati celebrati i primi 12 mesi di OSPEDarte, iniziativa promossa dall’Azienda Usl di Piacenza e sostenuta dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, l’Associazione Volontari Ospedalieri (Avo) e Piacenza Jazz Club. Un anno di eventi, attorno ai quali si è fatto il cosiddetto punto in un clima reso ancora più speciale e significativo dai splendidi canti del Coro Montenero 1968.

Il bilancio è davvero significativo. Ogni settimana OSPEDarte regala ai pazienti e ai familiari momenti dedicati, con esibizioni e spettacoli realizzati da una ventina di partner. In un anno si contano 30 proiezioni di film e 36 eventi artistici e musicali tra concerti, teatro e laboratori artistici.

“Siamo riusciti – fa notare Luca Baldino, direttore generale dell’Azienda Usl di Piacenza – a portare l’arte, in tutte le sue forme, all’interno dell’ospedale. Perché l’ospedale possa essere un luogo aperto dove il paziente possa trovare non solo cura, ma anche sollievo. L’arte è una forma di terapia e siamo contenti che Piacenza, in questo senso, stia facendo scuola.
Massimo Toscani, presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano sottolinea “l’orientamento al welfare dell’ente che guida”: “Sosteniamo questo progetto per evitare che il paziente si senta solo. Perché in questa società una delle grandi malattie è proprio la solitudine”.

Ruolo centrale nella vita di OSPEDarte è stato, ed è, quello di Avo: “I nostri volontari – evidenzia la presidente Anna Boccellari – hanno abbracciato questo progetto con grande entusiasmo. Ci crediamo perché vedere un malato sorridere o canticchiare una canzone è qualcosa di emozionante”. C’è e ci sarà ancora molta musica in OSPEDarte. “Gran parte della comunità artistica piacentina – rileva Gianni Azzali, presidente del Piacenza Jazz Club – ha aderito all’iniziativa offrendo talento e competenze. È una vittoria per la città, nella speranza che OSPEDarte continui a crescere”.
In allegato le immagini di alcune iniziative.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.