Una Vigor Carpaneto all’ultimo respiro ferma la capolista Mantova (1-1)

Crederci quando tutto sembra perduto, non mollare anche quando lo spettro della sconfitta è lì vicino, a un passo, perché a volte se non molli qualcosa può anche accadere.

E’ una Vigor Carpaneto all’ultimo respiro quella che ha saputo conquistare un punto pesantissimo allo stadio “Martelli” a domicilio della capolista Mantova, raggiunta al 94’ da un gol di un nuovo acquisto biancazzurro, Federico Scappi. Un punto d’oro per una squadra, quella allenata da Stefano Rossini, che ha patito un po’ nel primo tempo, per poi crescere nella difesa anche se, pur con un cambio di passo, faticava poi a trovare le giocate decisive negli ultimi 25-30 metri.

Quando ancora le squadre erano in fase di rodaggio, all’8’ una sfortunata di Sasà Bruno aveva spianato la strada ai padroni di casa, che poi non hanno corso rischi nel primo tempo. Nella ripresa, la Vigor ci ha provato, trovando anche alcuni varchi, ma senza rendersi pericolosa. Così, il Mantova, senza essere impeccabile, ha potuto amministrare la situazione, non rischiando e sbagliando anche il colpo del ko. Gol sbagliato, gol subito: la dura legge non scritta del calcio si è ancora una volta concretizzata, questa volta facendo esplodere di gioia il Carpaneto.

“Sono orgoglioso della squadra – le parole del presidente Giuseppe Rossetti – ci tengo a nome di tutti a dedicare questo bellissimo risultato al nostro capitano Julien Rantier, che in queste ore ha perso il caro papà: gli siamo vicino e lo aspettiamo presto in campo”. La classifica della Vigor Carpaneto non cambia molto,ma l’1-1 contro la capolista è sicuramente un’iniezione di fiducia per il prosieguo del cammino. Prossima tappa, altrettanto difficile, il derby interno di domenica contro il Fiorenzuola.

LA PARTITA – La Vigor scende in campo con il lutto al braccio in vicinanza al proprio capitano Julien Rantier per la perdita del padre. Ancora 3-5-2 il modulo scelto da Rossini, sebbene con qualche novità, tra cui Lassi tra i pali; Il Mantova (senza bomber Scotto, squalificato), invece, replica con il 4-3-3 dove Altinier guida l’attacco. E’ lo stesso numero 11 biancorosso a rendersi pericoloso subito prima con una rovesciata al 3’ e con un’incornata due minuti dopo, mentre all’8’ i lombardi passano in vantaggio: corner calciato dalla destra di Guccione, sfortunata deviazione di Bruno e palla in rete alla destra di Lassi.

La doccia fredda gela il Carpaneto, che comunque prova a reagire, anche se è il Mantova a tirare al 21’ con D’Iglio (palla deviata in corner), mentre al 29’ un diagonale strettissimo di Altinier attraversa pericolosamente lo specchio della porta. Altro brivido allo scadere con un nuovo corner dalla destra di Guccione. Serve una scossa e Rossini prova a darla con tre cambi dopo l’intervallo: dentro Confalonieri, Rivi e Zazzi, fuori Pontoglio, Barba e Mastrototaro, cercando una Vigor più offensiva nelle intenzioni. Il primo guizzo è locale (tiro di Guccione alto dopo due minuti), poi al 65’ su un corner dalla sinistra Bruno non inquadra la porta. Dopo il cambio Fittà-Rossi, Rossini si gioca l’ultimo jolly a disposizione, Carrozza, ma prima il Mantova al 78’ si divora il 2-0 con l’ex Fiorenzuola Anastasia, che sbaglia la ribattuta dopo la respinta di Lassi su D’Iglio.

Gol sbagliato, gol subito all’ultimo respiro, con Scappi che all’ultimo dei quattro minuti di recupero trova il gol dell’1-1.

MANTOVA-VIGOR CARPANETO 1-1

MANTOVA: Athanasiou, Galazzini, Carminati, Venturini, Lisi, Minincleri (62’ Navas), Mazzotti, D’Iglio (87’ Dellafiore), Guccione (92’ Pavan), Altinier (75’ Fiumicetti), Finocchio (66’ Anastasia). (A disposizione: Adorni, Musiani, Serbouti, Cortese). All.: Brando

VIGOR CARPANETO: Lassi, Rossini M., Barba (46’ Rivi), Bini, Mastrototaro (46’ Zazzi), Scappi, Galazzi (80’ Carrozza), Rossi (72’ Fittà), Bruno, Abelli, Pontoglio (46’ Confalonieri). (A disposizione: Luppi, Favari, Manna, Leotta). All.: Rossini S.

ARBITRO: Pistarelli di Fermo (assistenti Pinna di Oristano e Fiore di Genova)

RETI: 8’ autorete Bruno (V), 94’ Scappi (V)

NOTE: Ammoniti Mazzotti, Anastasia (M), Pontoglio, Rivi, Confalonieri (V). Recupero 0’ e  4’, corner 4-1.

 

Risultati quarta giornata di ritorno serie D girone D

Mantova-Vigor Carpaneto 1-1

Correggese-Alfonsine 1-0

Crema-Sammaurese 1-1

Fanfulla-Lentigione 4-0

Fiorenzuola-Ciliverghe 2-1

Mezzolara-Calvina 0-2

Progresso-Breno 1-0

Sasso Marconi Zola-Forlì 3-1

Savignanese-Sporting Franciacorta 0-0

Classifica: Mantova 47, Fiorenzuola 44, Correggese 39, Fanfulla 36, Mezzolara 33, Lentigione 31, Progresso, Calvina 29, Forlì 28, Sasso Marconi Zola 27, Breno 26, Franciacorta 25, Crema 22, Sammaurese, Vigor Carpaneto 20, Alfonsine 18, Savignanese 17, Ciliverghe 14. (Crema e Ciliverghe una partita in meno).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.