Viabilità, Confcommercio coglie l’assist dei Liberali “Proposte da valutare”

La proposta dei Liberali Piacentini sulla viabilità piacentina, contenuta in un documento le cui linee fondamentali sono state approvate in una recente assemblea dei soci dell’Associazione, incassa l’appoggio del Presidente dell’Unione Commercianti Raffaele Chiappa.

“Basta mortificare il centro – la posizione dei Liberali -. La città va aperta non, chiusa. Ad una revisione della circolazione senz’anima, opponiamo una visione nuova, contraria ad una concezione – quella di un’isola pedonale – alla quale, inascoltati, ci siamo sempre opposti”.

Proposte che Unione Commerciante legge “con molto interesse”: “Siamo sempre stati favorevolmente inclini ad una visione di città aperta, anche dal punto di vista viabilistico, che sappia accogliere il cliente, in grado di coniugare nuove forme di accesso e ampliamenti, attentamente studiati, delle aree pedonali e della Ztl – afferma Chiappa -. In particolare colgo con interesse la proposta dell’anello di percorrenza tra via Taverna – Garibaldi e Via Roma – Borghetto, una proposta innovativa su cui riflettere, cosi come quella di una studiata riqualificazione di Via Cittadella, via che, in un prossimo futuro sarà una delle vie di congiunzione tra i principali monumenti della nostra città”.

“Concordo – conclude il Presidente Chiappa – a che vi sia una armonica convivenza di zone pedonalizzate e di facile e prossimo accesso pedonale il tutto finalizzato ad una città che sa accogliere e non respingere residenti e possibili clienti. Non possiamo infatti parlare di marketing territoriale, di azioni rivitalizzazione se poi queste scelte non trovano la stampella di una viabilità utile al raggiungimento degli obbietti della promozione e dell’apertura all’accoglienza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.