Zilli (FI) “Piacenza leader nel panorama enogastronomico e culturale, più finanziamenti dalla Regione”

Nota stampa di Maria Rosa Zilli, candidata Forza Italia alle prossime elezioni regionali

“Piacenza sempre più città leader nel panorama enogastronomico e culturale e pertanto servono maggiori finanziamenti da parte della Regione: tante sono state le iniziative del 2019 che hanno promosso il ruolo strategico della nostra Provincia e maggiori saranno quelle che si svolgeranno quest’anno. Gli ultimi avvenimenti di certo non lo smentiscono, anzi vanno ad accrescere l’esigenza di potenziare il progetto di rivalutazione delle nostre zone. Invero è notizia recentissima che il Gutturnio sia giunto a far parte delle storico dizionario d’italiano Zingarelli. Un meritato riconoscimento ad un prodotto d’eccellenza in cui s’identifica la nostra tradizione piacentina”.

E’ quanto afferma la candidata di Forza Italia alle prossime elezioni regionali, l’avvocato Maria Rosa Zilli, che in Provincia ricopre proprio la delega al marketing territoriale e al turismo. “Il mio mandato mi ha visto testimone in numerose conferenze stampa sull’argomento e partecipe a tanti eventi dove il vino la fa da interprete principale. Nel momento in cui però oltrepassiamo questi confini e ci addentriamo nella pubblicità ad altri livelli, allora la maggior meritata visibilità dei nostri imprenditori agricoli, dei ristoranti, delle aziende alimentari biologiche e non, soprattutto di quelle dei giovani, rende necessario il reperimento di nuovi fondi affinchè lo sviluppo economico di questi soggetti sfoci in risultati concreti e non solamente con parole o sulla carta”.

“Sono abituata a stare in mezzo alla gente che lavora e che ha problemi da risolvere – conferma Zilli – per la mia professione e per gli incarichi pubblici che rivesto, ma a maggior ragione l’ho provato in questo periodo, breve, ma intenso, di campagna elettorale e ho compreso le reali difficoltà che parecchie categorie attraversano per una politica di beneficio di alcuni a danno degli altri. La nuova Regione dovrà tornare a collaborare con le Province più vicine alle realtà locali affinchè possano affrontarsi le problematiche con tempestività, novità ed efficienza a sostegno di ciò che serve ai cittadini che si adoperano per il bene del nostro Paese”.

“Piacenza è altresì un centro di riferimento culturale ed artistico consolidato sotto diversi aspetti con tanti capolavori che troviamo esposti nei Musei Civici di Palazzo Farnese, a cui quest’anno si aggiungerà un nuovo spazio espositivo d’arte contemporanea nell’ex sede di Enel, alla pinacoteca della Galleria Alberoni, ma un riferimento del tutto particolare va alla Galleria Ricci Oddi che in questi giorni si trova sotto i riflettori internazionali di stampa e notiziari per il ritrovamento e la conferma dell’autenticità del famoso nonché bellissimo quadro ‘Ritratto di signora’ di Gustav Klimt misteriosamente scomparso 23 anni fa e altrettanto misteriosamente ricomparso nelle pertinenze della Galleria stessa”.

“Proprio per questo, il graduale processo di valorizzazione e di promozione egregiamente svolto dalle Amministrazioni, dalle Fondazioni e dalle Associazioni deve ottenere una risposta precisa e concreta che focalizzi l’attenzione della Regione sull’esigenza specifica ed immediata della nostra città a poter affrontare il grande interesse ed il coinvolgimento su diversi livelli che sarà la naturale conseguenza di avvenimenti di tale rilevanza.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.