Bettinardi, i Duck Juice vincono la finale dedicata ai giovani talenti del jazz

Più informazioni su

Giovani e promettenti stelle della musica jazz, il quintetto dei Duck Juice ha vinto la finale della speciale edizione del Concorso Bettinardi che si è tenuta al Milestone di Piacenza grazie al contributo ricevuto dalla Regione Emilia-Romagna, all’interno della “Legge Musica”, che ha riconosciuto il valore del progetto presentato in cordata tra le associazioni Piacenza Jazz Club e Bologna in Musica.

Quattro in tutto i gruppi sul palco, che si sono esibiti in un crescendo di bravura e di buona musica di fronte alla giuria, composta da Gianni Azzali, musicista e presidente del Piacenza Jazz Club, Jody Borea, esperto in musicologia afroamericana, Francesco Bettini, direttore artistico di “Bologna in Musica” e patron dello storico “Torrione” di Ferrara, Vito Meci, membro del Consiglio direttivo di “Bologna in Musica” e Piero Odorici, saxofonista, compositore e direttore artistico del “Camera Jazz Club” di Bologna.

Tutte originali e opera di vari membri del quintetto le tre composizioni che il gruppo ha presentato nel corso della loro esibizione. La formazione, composta da Lorenzo Manfredini al trombone, Lorenzo Locorotondo al pianoforte, Luca Chiari alla chitarra, Federico Perinelli al basso e Andrea Grillini alla batteria, è originaria di Ferrara. Di grande livello anche le esibizioni degli altri gruppi, selezionati dalla Giuria su numerose candidature – Past1, Pablo Died e l’Enrico Cristofani Trio – che hanno confermato l’alta qualità e l’eccellente preparazione dei giovani musicisti che si sono succeduti sul palco, in particolare dal punto di vista compositivo, aspetto niente affatto scontato, e che ha reso complicato il lavoro della giuria di esperti chiamata a esprimere il suo giudizio.

Ora ai vincitori aspetta un percorso intenso di affiancamento che li porterà quanto prima alla realizzazione di un album in studio e a un tour di presentazione nei locali dove si suona musica dal vivo. In questo, infatti, consiste il premio, che è corredato inoltre dal supporto lungo tutta l’attività promozionale legata al nuovo disco, come la realizzazione di un videoclip, oltre che di consulenza sui tanti aspetti da sapere per sapersi muovere con agio nel mondo della musica, come quello legale, fiscale e legato al diritto d’autore.

Non resta ora che attendere il risultato di questo lavoro di squadra e tornare ad applaudirli presto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.