Coronavirus, Lega “Grave che Federfarma non sia stata convocata al tavolo regionale”

Più informazioni su

“Poiché i farmacisti rappresentano il naturale presidio sanitario di riferimento per i cittadini, fondamentale e primo punto di contatto – prima ancora del medico di medicina generale – a servizio della collettività, non riusciamo a capire come Federfarma Emilia-Romagna (sindacato che riunisce tutti i titolari di farmacia della regione) non sia stata convocata al tavolo tecnico, riunito dal governatore Stefano Bonaccini, per far fronte all’ermegenza Coronavirus”.

Così il gruppo regionale Lega che aggiunge: “Questo è il momento dell’attenzione e delle proposte costruttive: il presidente Bonaccini accolga le richieste dei farmacisti e resti in contatto con gli altri governatori del Nord, a partire da Lombardia e Veneto”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.