Fiori, piante e giardini: 2020 ricco di eventi tra Piacenza, Parma e Reggio Emilia

Più informazioni su

Tra marzo e settembre 2020, un fiorire di eventi dedicati a piante e giardini trasforma Piacenza, Parma e Reggio Emilia nei vivai di Destinazione Turistica Emilia.

PIACENZA – Il 16 e il 17 maggio 2020, Villa Braghieri a Castel San Giovanni (Piacenza) è la sede dell’ottava edizione di Floravilla, mostra mercato di fiori, artigianato e design. Eccezionalmente aperta per visite guidate, la residenza storica è ormai il simbolo riconoscibile di un evento a tema floreale che estende il proprio interesse alle piante ornamentali e da frutto, aromatiche e orticole. Ad arricchire il programma, anche selezionati espositori di oggetti di artigianato e di articoli per il giardino e una sezione culturale affidata a mostre d’arte e conferenze sul verde in ogni suo aspetto. Per info: www.floravilla.it

Il FAI mette il proprio marchio di garanzia su Il Castello in Fiore, mostra-mercato di piante e fiori che si propone anche di rappresentare un’occasione di incontri e approfondimenti culturali sul tema del giardino. Il 30 e il 31 maggio 2020, il Castello Malaspina Dal Verme di Bobbio (PC) condividerà il proprio splendido panorama sul fiume Trebbia e sul centro storico con gli appassionati del verde e del giardinaggio proveniente da ogni parte d’Italia. Per info: https://www.facebook.com/bobbiocastelloinfiore/.

I migliori vivaisti del mondo tornano infine a invadere la provincia di Piacenza per la terza edizione di Verde Grazzano, l’evento dedicato al verde che si svolge nello scenario unico al mondo del Parco del Castello di Grazzano Visconti (PC). In programma dal 25 al 27 settembre 2020, la manifestazione ripropone per il terzo anno una formula unica, che le ha consentito di distinguersi grazie alla scelta di ammettere esclusivamente produttori, escludendo quindi tutti gli “intermediari”, ovvero quegli operatori che, non producendo le loro piante, si limitano a rivendere quelle prodotte da altri. Per info: www.verdegrazzano.it.

REGGIO EMILIA – Sabato 21 e domenica 22 marzo 2020, un’incredibile varietà di piante e fiori di floricoltori provenienti da tutta Italia – fra gerani, gigli, fresie, camelie, tulipani e primule, specie vegetali da interni, da giardino e da frutto – trasforma il centro storico di Reggio Emilia in un coloratissimo vivaio diffuso. Piante di limone e arancio dalla Sicilia, azalee e rododendri dalla Toscana, bonsai orientali, rose, orchidee, erbe aromatiche di ogni tipo invadono l’area tra Piazza Martiri del 7 luglio e Piazza della Vittoria per la nuova edizione di Reggio Emilia in Fiore. Come è tipico della manifestazione, molta attenzione sarà data alle tendenze green style. Inoltre, gli espositori dispenseranno consigli sulla cura delle piante. Per info: www.reggioemiliainfiore.it.

L’ottava edizione di GEORGICA fiorisce a Guastalla (RE) il 18 e 19 aprile 2020. Il Lido del fiume Po torna a ospitare la mostra mercato che promuove la riscoperta di un mondo rurale da conosce, riconoscere e salvaguardare, celebrando le pratiche agricole del lavoro dei campi, la cura degli animali e dell’orto e i frutti della terra. È una festa che, in un magnifico paesaggio naturale, ospita dal 2013 florovivaisti d’eccellenza, antiche razze di animali, enogastronomie di qualità, arte ambientale, appuntamenti culturali, incontri con esperti, mercatino del collezionismo, atelier per i più piccoli. Ingresso gratuito per i bambini fino ai 12 anni, 4 euro per gli adulti. Per info: http://georgica-guastalla.it tel 0522 839756-57

Il quarto weekend di settembre 2020, si svolgerà la 24° edizione di Piante e Animali Perduti a Guastalla (RE), manifestazione dedicata alla biodiversità. Si terranno la mostra mercato di antiche varietà di frutti, fiori, ortaggi, sementi e razze di animali rurali, salvate dall’oblio grazie alla dedizione di appassionati collezionisti e ancora la mostra mercato di prodotti eno-gastronomici biologici tipici e dimenticati, di prodotti artigianali, animazioni, giochi antichi, incontri, laboratori. Per info: Comune di Guastalla Tel. 0522 839763.

PARMA – In programma al Castello di Tabiano (PR) dall’11 al 13 aprile 2020, “Fiori, saperi e sapori” prodotti ed eccellenze della tradizione: la dimostrazione di come il mondo di steli e petali possa essere solo lo spunto per iniziative caleidoscopiche, che coinvolgono anche le eccellenze gastronomiche locali e le creazioni originali dell’artigianato di alto profilo, tra gioielli fatti a mano, trame preziose, scarpe, abbigliamento e brocantage. Nella suggestiva cornice del maniero che domina l’antico borgo dell’XI secolo immerso tra boschi di querce distesi su colline che offrono un panorama aperto tra l’Appennino Tosco-Emiliano e le Alpi, florovivaisti, artigiani e “maestri” del buon cibo si danno appuntamento per la seconda edizione, in cui sarà anche possibile assistere a una esibizione di falconeria ed esplorare lo splendido Castello. Il prezzo per l’ingresso all’esposizione è di 8 euro a persona, l’ orario dalle ore 10 alle 19. Per la visita guidata al Castello 5 euro a persona. www.castelloditabiano.com

Parma Capitale della Cultura e – per estensione – Emilia2020 offrono a Nel Segno del Giglio l’occasione di mettere alla Reggia di Colorno (PR) il vestito della festa per un’edizione che si preannuncia spettacolare. Dal 24 al 26 aprile 2020, la manifestazione torna a fiorire con l’obiettivo di confermare la propria natura di evento di punta nel fitto calendario delle mostre mercato italiane riservate al giardinaggio di qualità. Esattamente come l’aveva pensata 26 anni fa il suo ideatore, Ippolito Pizzetti. Come dicono gli organizzatori, «cultura è anche cultura del verde, confronto, approfondimento, quindi l’occasione perfetta per valorizzare la Regia e il suo magnifico Parco».

La terra di Giuseppe Verdi si trasforma in un giardino verde per la nuova edizione di Ortocolto, il 9 e 10 maggio 2020 negli splendidi spazi della Villa Pallavicino di Busseto (PR). La festa dei giardini, degli orti, dei frutti, della musica, delle arti e del buon cibo è anche una fiera dedicata al mondo delle piante, dove trovare preziose rarità botaniche, artigianato di pregio, tra eventi, concerti e laboratori. Dalle ore 10 di sabato 18 e dalle 9 di domenica 19 maggio fino al tramonto, si potrà girovagare tra stand con piante, semi e fiori da tutta Italia, oltre a punti ristoro e golosità enogastronomiche.

La manifestazione è organizzata dall’associazione culturale Ortocolto, che vuole promuovere il suo territorio poetico e laborioso, all’insegna della costruzione di una società in cui regni una cultura più rispettosa dell’ambiente delle origini culturali di tutti, al motto “la sostenibile leggerezza dell’essere”. Ortocolto diventa così un’occasione di incontro e di cultura, tra musica e momenti di confronto. Per info: www.ortocolto.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.