La maxiesercitazione simula l’incendio e l’evacuazione del Pierrot fotogallery

Un principio di incendio con un’evacuazione di massa disorganizzata: è questa la definizione dell’evento che vigili del fuoco, operatori sanitari e volontari (figuranti studenti del liceo Respighi) hanno messo in scena al locale Pierrot di Sarmato domenica pomeriggio. Una maxi esercitazione con un centinaio di persone convolte e una decina di feriti “simulati”. Nelle foto alcuni dei momenti dell’evento promosso dalla Prefettura di Piacenza.

“Siamo 15 unità tra autisti, infermieri e medici soccoritori del 118 di Piacenza – spiega Luca Inglese, infermiere dell’Ausl e referente provinciale di maxiemergenze  – poi ci sono 5-6 psicologi dell’equipe emergenza dell’Ausl di Piacenza e circa 50 volontari di Croce Rossa e Anpas che hanno messo a disposizione 4 ambulanze per ente, due pullmini e quattro strutture logistiche. Una di queste è il posto di comando avanzato di Anpas, che ospita il coordinamento in loco. Poi è stato allestito il posto medico avanzato composto da tre tende per gestire i casi sanitari, dai più gravi ai meno importanti”. Naturalmente presenti anche i vigili del fuoco che hanno “spento” l’incendio simulato all’interno della discoteca.

Maxi esercitazione al Pierrot

“Nel secondo semestre del 2020 la Prefettura si propone di promuovere una nuova esercitazione che coinvolga non solo le realtà del soccorso, ma anche le forze dell’ordine – sottolinea la capo di gabinetto della prefettura di Piacenza Patrizia Savarese -. Questo per verificare i tempi e i flussi comunicativi del coordinamento in loco. Una esercitazione che servirà qualora ci dovessimo trovare ad affrontare un’emergenza di questo tipo, anche se speriamo che non serva. L’esercitazione di domenica ha interessato principalmente il 118 e le componenti di natura sanitaria con l’obiettivo di migliorare sempre attraverso queste iniziative”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.