La paura al tempo del coronavirus, i consigli di Tice Live and Learn

Più informazioni su

La paura al tempo del coronavirus, come gestirla quando si è genitori e come affrontare le paure dei propri figli. Ecco la riflessione del team Tice di Piacenza, presieduto da Francesca Cavallini

Tante mamme ci hanno chiamato, chiedendo di approfondire il tema delle domande dei nostri bimbi sulla paura. Vorrei mostrare alla mamme la paura dei bimbi da un altro punto vista. Quando il nostro bimbo ha paura chi ha veramente paura spesso siamo noi!

Vi siete mai accorte di quanto è complicato sopportare che il nostro bimbo provi dei sentimenti difficili come la paura? Soffermatevi un attimo e provate a ricordare una volta in cui vostro figlio o vostra figlia vi ha detto “Ho paura”. Il desiderio di ognuna di noi è di spazzare via la paura del nostro bambino, abbracciarlo e dirgli: “Ci sono io con te!”, “La mamma sconfigge tutto”. In realtà quello che anche noi mamme dobbiamo imparare è stare li. Ferme.

Guardare anche le emozioni “difficili” dei nostri bambini, essere capaci di stare li al loro fianco anche se in qualche modo soffrono. A me ha aiutato molto pensare alla paura come se fosse una sbucciatura alle ginocchia. Tutti sappiamo che il male fisico non si può portare via. Così quando un bimbo si sbuccia le ginocchia stiamo li al suo fianco e insieme parliamo della sua “bibi” o “bua”. dove ti fa male? Tocca bene dove? Fammi vedere? Fa ancora male? Ecco anche per le piccole ferite dei sentimenti potete usare queste domande per mostrare al vostro bimbo che siete capaci di contenere anche la sua di paura.

Il team di Tice

Presidente TICE Live and Learn

Soc. Coop. – via Stradone Farnese 41/h , 29121 (Piacenza)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.