Le Rubriche di PiacenzaSera.it - UniCatt

La sostenibilità è servita. Sfida di cucina in Cattolica per evitare gli sprechi di cibo foto

Una piatto per combattere lo spreco di cibo. In occasione della giornata mondiale contro lo spreco alimentare, si è svolto nella mattinata del 5 febbraio, presso l’Università Cattolica di Piacenza,un contest tra chef e cuochi – giudicati da una giuria presieduta da Filippo Sinisgalli, Executive Chef de Il Palato Italiano – per aggiudicarsi il premio miglior ricetta sostenibile.

La gara, coordinata dalla prof.ssa Lucrezia Lamastra, ha visto i finalisti affrontarsi in tre categorie: Chef, Futuro Che e Chef di Casa.

Prima del contest, la mattinata ha vissuto un momento di riflessione e dialogo,  coordinato da Nicola “Tinto” Prudente (conduttore della trasmissione radiofonica Rai Decanter), su come la sostenibilità nella ristorazione possa salvare il pianeta: si sono confrontati sull’argomento – dopo l’apertura dei lavori curata dal preside della facoltà di Agraria dell’Università Cattolica, Marco Trevisan, e da Miriam Bisagni di Piacecibosano – Filippo Sinisgalli, Ettore Capri del Centro di Ricerca per lo Sviluppo Sostenibile dell’Università Cattolica, Paolo Massobrio de Il Golosario e Fernanda Roggero de Il Sole 24 Ore.

“Per la settima giornata nazionale di prevenzione contro lo spreco alimentare, insieme all’Università Cattolica, abbiamo messo in campo questa giornata per rendere consapevoli i consumatori, gli attori della filiera ristorativa e i produttori, sul ruolo che tutti che ognuno deve avere per evitare gli sprechi di cibo – ha commentato Miriam Bisagni di Piacecibosano . Uno spreco è un peccato, in quanto la produzione di ogni singolo alimento utilizza le risorse del Pianeta. Noi miriamo a sensibilizzare ed informare su come si possano assumere comportamenti concretamente sostenibili, in modo da consentire a chiunque di fare qualcosa di tangibile”.

Al termine dell’evento, il Brunch Buffet sostenibile è stato realizzato dai giovani della sezione di Cucina dell’Istituto Alberghiero Ranieri Marcora di Piacenza.

Ecco i vincitori del contest: Leonardo Frontero e Niccolò Dozio – futuri chef – con Risotto con agone e crumble di pane con dressing di verdure, Barbara Bongiorni – chef di casa – con tris di morbidi estratti, Acquelaria – chef professionista – con carote a merenda.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.