La Vigor si conferma “ammazzagrandi”: anche la Correggese si arrende (2-1)

Più informazioni su

E’ una Vigor Carpaneto sempre più in versione “ammazzagrandi” e in grande salute quella che si regala il terzo successo consecutivo in serie D piegando 2-1 al “San Lazzaro” i reggiani della Correggese, terza forza del campionato e arrivata allo stadio piacentino con l’etichetta di squadra più in forma  – in termini di punti fatti – in questa prima parte del girone di ritorno.

Una grande prestazione ha permesso alla squadra di Stefano Rossini di infliggere il primo ko dopo il giro di boa agli avversari in un turno dove le prime tre hanno perso, mentre viceversa i biancazzurri del presidente Giuseppe Rossetti hanno festeggiato la quarta vittoria dopo il giro di boa, la settima stagionale. Continua, dunque, la risalita della Vigor, che vede migliorare sempre più la propria graduatoria. Per la prima volta, infatti, il Carpaneto esce momentaneamente dalla zona play out, scavalcando il Sasso Marconi Zola e approdando a quota 29 punti all’undicesimo posto a braccetto con il Progresso, prossimo avversario in terra bolognese.

In un match tra due squadre votate alla costruzione del gioco, i biancazzurri piacentini hanno dominato la scena, centrando il doppio vantaggio nella ripresa prima con Rossini (primo gol in maglia Vigor), poi con Bini (quinto centro)  e confezionando tante altre occasioni per chiudere la partita. Non averlo saputo fare ha tenuto accesa la fiammella reggiana, così dopo il 2-1 di Lessa Locko al 77’ è iniziato un altro copione, più intriso di sofferenza per i locali, anche se alla fine è arrivata  ugualmente la vittoria.

LA PARTITA – Le due squadre si schierano a specchio con il 3-5-2. Nella Vigor (senza Abelli infortunato, Barba squalificato e in extremis Favari influenzato) Galazzi viene arretrato esterno sinistro, con Rivi ad affiancare Bruno davanti. Schieramento ricco di giocatori offensivi, invece, per i reggiani, con Saporetti-Bosio coppia d’attacco.

La prima occasione è di marca locale al 6’con un tiro-cross dalla destra di Rossini respinto da Sorzi. Gli ospiti si fanno vedere con un cross di Carrasco (ben imbeccato da un lancio sulla sinistra) per Saporetti che calcia però alto. Brividi al 17’ per una palla recuperata in extremis da Mastrototaro, poi al 30’ la Vigor non concretizza un contropiede due contro due, con Rivi che serve Zazzi, ma il tiro a tu per tu con Sorzi è debole ed è respinto. Altra nitida occasione biancazzurra al 32’ con un bell’assist di Rossi per la girata decisa di Bruno, di poco a lato alla sinistra di Sorzi dopo un bel diagonale.

Nella ripresa, dopo 40 secondi altra ghiotta chance per il Carpaneto con il cross dalla sinistra di Galazzi per Rossini sul secondo palo che però spreca, mentre al 49’ Lassi salva prima su Landi e poi su Saporetti dopo la respinta. Minuto 51: Rossini si fa “perdonare” con gli interessi sfruttando questa volta il suggerimento di Rivi per battere Sorzi. La Correggese prova a reagire guadagnando metri e una serie di calci d’angolo, ma dopo l’ora di gioco la squadra di Rossini raddoppia: tiro di Zazzi deviato in corner, angolo battuto da Mastrototaro e staccata imperiosa di Bini che insacca per il 2-0. Il Carpaneto sembra padrone del campo, con Rossi e Scappi che a breve distanza sfiorano il tris biancazzurro, mentre al 67’ una pericolosa palla filtrante manda al tiro Saporetti, che però trova un super Lassi.

Al 75’ sponda di Bruno per Rantier che si libera bene del difensore e calcia, ma la conclusione è centrale, mentre due minuti dopo la partita si riapre: palla persa sulla trequarti difensiva, Saporetti serve il nuovo entrato Lessa Locko che di testa trafigge Lassi per il 2-1. Nel finale, all’88’ Bruno approfitta di un errore difensivo ospite ma non trova il gol, lo stesso poco dopo fa Rantier in due occasioni a tu per tu col portiere.

Stefano Rossini (tecnico Vigor Carpaneto): “I primi 45 minuti sono stati uno spettacolo, abbiamo fatto tutto quello che avevamo preparato su un terreno non facile, poi abbiamo avuto il demerito, anche nella ripresa, di sbagliare tante occasioni e questo è stato l’unico neo di questa partita. Dobbiamo essere più cinici e questo è un limite da colmare. Faccio i complimenti a i ragazzi, rispetto a questo momento dell’andata abbiamo 11 punti in più in un ciclo che ci ha visto affrontare le prime cinque della classifica. Purtroppo per noi, però, il nostro campionato inizia ora, con cinque scontri diretti consecutivi (Progresso, Alfonsine, Savignanese, Ciliverghe, Breno) dove ci giochiamo il nostro cammino e dove i punti varranno doppio. Per questo, non ci possiamo fermare qui, altrimenti vanifichiamo tutto ciò che è stato fatto finora”.

VIGOR CARPANETO-CORREGGESE 2-1

VIGOR CARPANETO: Lassi, Confalonieri, Rossini M., Bini, Mastrototaro, Scappi, Galazzi, Rossi (72’ Fittà), Bruno, Zazzi, Rivi (64’ Rantier) (A disposizione: Luppi, Leporati, Carrozza, Piscicelli, Leotta, Pontoglio). All.: Rossini S.

CORREGGESE: Sorzi, Fattori, Calanca, Valeriani, Mandelli, Barbieri, Carrasco (72’ Lessa Locko), Landi, Franchini, Saporetti, Bosio. (A disposizione: Nicolosi, Fiorini, Casini, Ghizzardi, Ricco, Sapucci, Davoli, Romeo). All.: Serpini

ARBITRO: Sassano di Padova (assistenti Mirarco di Treviso e Russo di Torre Annunziata)

RETI: 51’ Rossini M. (V), 63’ Bini (V), 77’ Lessa Locko (C)

NOTE: Recupero 0’ e 1’, corner 4-4, spettatori 280, ammoniti Scappi, Bini, Zazzi (V), Mandelli, Fattori (C).

Risultati settima giornata di ritorno serie D girone D:
Calvina-Savignanese 3-0
Ciliverghe-Breno 0-0
Fanfulla-Mezzolara 1-1
Forlì-Fiorenzuola 1-0
Lentigione-Progresso 2-1
Sammaurese-Alfonsine 0-0
Sasso Marconi Zola-Crema 1-2
Franciacorta-Mantova 2-1
Vigor Carpaneto-Correggese 2-1

Classifica: Mantova 51, Fiorenzuola 44, Correggese 41, Fanfulla, Lentigione 40, Calvina 38, Mezzolara 35, Forlì 32, Franciacorta 31, Breno 30, Vigor Carpaneto, Progresso 29, Sasso Marconi Zola 28, Crema, Sammaurese 25, Alfonsine, Ciliverghe 22, Savignanese 20.

foto di Francesco Bonetti

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.