Quantcast

Lotta agli stereotipi di genere al Colombini con Mind The Gender Gap foto

3 febbraio 2020: l’aula Magna del Liceo “G. M. Colombini” si riempie di ragazzi che assisteranno alla presentazione di un progetto molto caro alla scuola: il progetto “Mind the Gender Gap”.

L’iniziativa è organizzata dal Centro Antiviolenza di Piacenza insieme ad innumerevoli figure che si sono rese disponibili alla collaborazione, come Donatella Scardi, presidente del Telefono Rosa, Massimiliano Bengalli di Metronotte Piacenza e Samantha Oldani, attrice, che curerà l’aspetto più artistico del progetto: si occuperà dello spettacolo teatrale che sarà messo in scena mercoledì 8 aprile e vedrà protagonisti proprio i ragazzi del Liceo Colombini, che reciteranno e, soprattutto, scriveranno quello che sarà il loro spettacolo.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di riflettere sulla rilevanza degli stereotipi e i pregiudizi di genere, soprattutto in campo di scelta scolastica e universitaria, e di combattere per abbatterli una volta per tutte, perché, come ha detto Ilaria Mantega, operatrice del Centro Antiviolenza, “Nel 2020 sembra assurdo pensare che i ragazzi siano più brillanti o talentuosi delle ragazze”.

Greta Brigati de L’Eco di Giulia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.